Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.749,61
    -336,43 (-0,99%)
     
  • Nasdaq

    11.585,39
    +0,84 (+0,01%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0911
    +0,0045 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    21.133,80
    -206,99 (-0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    521,97
    +279,29 (+115,09%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.059,89
    -16,71 (-0,41%)
     

Gas, per sicurezza energetica governo sta lavorando a raddoppio Tap - Pichetto Fratin

Una bandiera italiana a Roma

MILANO (Reuters) - Il Paese deve arrivare alla sicurezza e indipendenza energetica e per farlo servirà anche il raddoppio della capacità di trasporto del gas attraverso il Tap che porta il gas dall'Arzebajan in Puglia.

Lo ha detto il ministro dell'Ambiente e la sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin.

"C'è un governo politico che ha intenzione di affrontare seriamente la questione della indipendenza energetica. Dobbiamo arrivare alla sicurezza del paese con la crescita delle rinnovabili e la riduzione dei fossili e servirà anche il raddoppio del Tap sul quale stiamo lavorando", ha detto il ministro in un convegno sulle infrastrutture energetiche a Roma.

Pichetto Fratin ha poi aggiunto che, alla luce della crisi energetica in corso, se la costruzione del Tap fosse stata bloccata definitivamente, avrebbe portato a riduzione di circa il 15% degli approvvigionamenti. "Sarebbe stato come spegnere le luce dalle sei alle sette di sera".

(Giancarlo Navach, editing Sabina Suzzi)