Italia markets close in 7 hours 18 minutes
  • FTSE MIB

    23.942,27
    -152,73 (-0,63%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • Petrolio

    111,48
    +1,20 (+1,09%)
     
  • BTC-EUR

    28.736,93
    +811,06 (+2,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    683,33
    +9,95 (+1,48%)
     
  • Oro

    1.856,10
    +14,00 (+0,76%)
     
  • EUR/USD

    1,0617
    +0,0055 (+0,52%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.488,81
    -228,43 (-1,10%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.685,93
    +28,90 (+0,79%)
     
  • EUR/GBP

    0,8451
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CHF

    1,0304
    +0,0016 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,3574
    +0,0018 (+0,13%)
     

Gas Russia, a rischio flusso verso Ue

(Adnkronos) - Potrebbe essere a rischio il flusso di gas dalla Russia verso l'Europa. "L'Ucraina ha lasciato un solo punto di ingresso per il transito del gas verso l'Europa", afferma il portavoce di Gazprom, Sergey Kupriyanov, secondo quanto riferisce la stampa russa.

Gazprom, sottolinea il portavoce del colosso energetico russo a 'Rossiya-24', "adempie pienamente ai suoi obblighi nei confronti dei suoi clienti e fornisce gas in conformità con i contratti. I servizi di transito sono interamente pagati. Allo stesso tempo, l'Ucraina ha creato tali condizioni che il transito del gas attraverso il suo territorio è inferiore del 34% rispetto alle capacità riservate e pagate da Gazprom. Inoltre, l'Ucraina ha lasciato un solo ingresso per il transito in Europa, il che riduce significativamente l'affidabilità della sua fornitura di gas", spiega ancora.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli