Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1827
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    10.049,05
    +653,58 (+6,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    238,95
    +0,03 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Gattuso spiega la panchina di Osimhen: "Nel calcio bisogna correre"

·1 minuto per la lettura

Il Napoli passa al 'Tardini' ma per avere la meglio sul Parma è stato necessario l'inserimento di Osimhen ed il passaggio a un 4-2-3-1 molto offensivo.

Gattuso però, intervistato da 'DAZN', al momento non sembra voler cambiare stabilmente modulo.

"Non bisogna stare dietro ai numeri, ma pensare ai principi di gioco. Per giocare a calcio bisogna correre. Sappiamo che Osimhen ha una marcia in più, sapevamo che nell'ultima mezz'ora poteva farci fare il salto di qualità. Devo dare un equilibrio alla squadra".

Quindi il tecnico del Napoli tira le orecchie ai suoi per qualche errore di sufficienza nel finale di gara.

"Quando l'arbitro ha segnalato i 6 minuti di recupero Manolas ha cominciato a camminare, abbiamo regalato un calcio d'angolo. Questa squadra non deve regalare nulla. Dobbiamo tornare tra le prime quattro, stiamo giocando un calcio anomalo, si muovono pochi soldi e dobbiamo abituarci".

Infine ecco la carezza per Osimhen, giocatore fortemente voluto da Gattuso e sul quale punta molto.

"Osimhen è un ragazzo che non si dimentica da dove è partito, i sacrifici che ha fatto. Si è costruito da solo. E' un giovane con la testa di un quarantenne. Spero che non commetta degli errori".