Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,90 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,23 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,07 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    28.359,01
    +291,59 (+1,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,00 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0553
    -0,0035 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,54 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8468
    -0,0013 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0304
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,3549
    -0,0019 (-0,14%)
     

Gazprombank chiede rimborso prestiti a gruppo minerario Petropavlovsk

·1 minuto per la lettura
Il logo Gazprombank presso una filiale a Mosca

(Reuters) - Gazprombank, istituto di credito russo colpito dalle sanzioni occidentali contro Mosca, ha chiesto a Petropavlovsk di rimborsare immediatamente un prestito a termine di 201 milioni di dollari, ha detto il gruppo minerario evidenziando le difficoltà causate dalle restrizioni occidentali sulle imprese russe.

Petropavlovsk, quotata a Londra, ha detto il mese scorso che le sanzioni imposte dopo l'invasione russa dell'Ucraina hanno reso impossibile il rimborso.

Questo mette il gruppo, che non è stato colpito direttamente dalle sanzioni, in una posizione difficile, in quanto ha un ampio rapporto commerciale e finanziario con Gazprombank, che agisce anche come off-taker per l'intera estrazione di oro del gruppo.

Le azioni di Petropavlovsk sono crollate del 28% a un minimo storico di 1,53 pence negli scambi del mattino.

Le azioni sono crollate di circa il 91% da metà febbraio, quando le forze russe hanno iniziato ad ammassarsi al confine con l'Ucraina. La Russia definisce le proprie azioni contro l'ex repubblica sovietica una "operazione militare speciale".

Centinaia di aziende hanno sospeso le operazioni in Russia dall'inizio della guerra, o si sono ritirate completamente dal Paese.

Petropavlovsk ha detto il mese scorso che le restrizioni sull'acquisto e la vendita di oro in Russia potrebbero rendere difficile trovare un acquirente alternativo per la propria produzione di oro.

Petropavlovsk ha anche detto che Gazprombank ha chiesto il rimborso di circa 87,1 milioni di dollari dovuti sotto altre linee di credito a scadenza in meno di una settimana entro il 26 aprile, aggiungendo che stava considerando le implicazioni delle richieste.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli