Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.006,20
    -432,06 (-1,37%)
     
  • Nasdaq

    11.213,39
    -311,16 (-2,70%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,0529
    -0,0058 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    19.310,74
    -618,69 (-3,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    441,60
    -8,46 (-1,88%)
     
  • HANG SENG

    22.418,97
    +189,45 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    3.829,06
    -71,05 (-1,82%)
     

Gb, inflazione maggio a 9,1%, nuovo max 40 anni

Il palazzo della Banca d'Inghilterra a Londra

LONDRA (Reuters) - L'impennata dei prezzi dei generi alimentari ha spinto l'inflazione britannica su un nuovo massimo da 40 anni a maggio, pari al 9,1%, il tasso più alto tra i Paesi del G7, sottolineando la gravità della crisi del costo della vita.

La lettura, in aumento rispetto al 9,0% di aprile, e' in linea con il consensus di un sondaggio Reuters tra gli economisti.

I dati storici dell'Office for National Statistics mostrano che l'inflazione di maggio è stata la più alta dal marzo 1982 - ed è probabile che il peggio debba ancora arrivare.

"L'aumento dell'inflazione sta esercitando ulteriori pressioni sui policimaker affinché alleggeriscano l'onere sulle famiglie, complicando al contempo il compito della Banca d'Inghilterra", spiega Yael Selfin, capo economista di KPMG UK.

La banca centrale ha detto la scorsa settimana che l'inflazione rimarrà probabilmente al di sopra del 9% nei prossimi mesi, prima di raggiungere un picco leggermente superiore all'11% in ottobre, quando le bollette energetiche domestiche regolamentate dovrebbero aumentare di nuovo.

Il governo britannico sta facendo tutto il possibile per combattere il surriscaldamento dei prezzi, ha dichiarato il ministro delle Finanze Rishi Sunak in risposta ai dati.

(Versione italiana Valentina Consiglio, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli