Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.368,35
    +58,84 (+0,18%)
     
  • Nasdaq

    12.795,23
    -59,58 (-0,46%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0316
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    23.487,27
    +357,74 (+1,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,06
    -1,68 (-0,29%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.211,64
    +1,40 (+0,03%)
     

Geely, Renault pronte ad annunciare jv in Asia per veicoli ibridi

·2 minuto per la lettura
Uno stabilimento Renault a Flins, in Francia

PECHINO (Reuters) - Geely Holding e la francese Renault dovrebbero annunciare a breve un accordo per la produzione congiunta dei veicoli elettrici del produttore cinese in Corea del Sud e per valutare la possibilità di esportare i veicoli senza dazi negli Usa, secondo quanto riferito da tre fonti vicine alla questione.

L'accordo di joint-venture, che viene discusso dall'inizio dell'anno e comprende anche alcune operazioni congiunte in Cina, permetterà a Renault di rafforzare le proprie attività in Corea del Sud e più in generale la propria presenza in Asia.

Renault, che ha abbandonato la Cina lo scorso anno, avrà la possibilità di ritornare nel più grande mercato automobilistico globale creando un nuovo brand focalizzato sui veicoli plug-in hybrid, che sarà gestito di concerto dalla casa francese e da Geely, secondo le fonti.

Geely dovrebbe lavorare con Renault per produrre una nuova gamma di veicoli verdi che utilizzano la cosiddetta Compact Modular Architecture (CMA) di Geely, una struttura sottoscocca di medie dimensioni condivisa da Geely e Volvo, oltre che le catene e gli impianti produttivi dell'azienda in Cina, hanno aggiunto le fonti.

Renault si concentrerà invece su design dei veicoli, vendite e marketing per il suo nuovo brand in Cina, hanno spiegato ancora le fonti.

Per Geely l'accordo potrebbe significare mettere un piede nella produzione industriale in Corea del Sud e avere accesso agli impianti di assemblaggio di Renault nel Paese, dove la casa francese ha costruito e venduto le proprie auto per oltre due decenni, grazie ad un brand locale con una divisione di Samsung Group.

Tra i modelli che Geely progetta di produrre presso l'impianto di Renault nella città portuale sudcoreana di Busan c'è il veicolo sport-utility Lynk & Co 01, secondo una delle fonti.

Il Lynk & Co 01 è attualmente disponibile con tre diverse opzioni di alimentazione, a benzina, ibrido convenzionale benzina-elettrico e plug-in hybrid.

Non è chiaro quale delle varianti progetti di costruire a Busan, ma una delle fonti ha detto che i modelli a benzina e ibrido saranno prodotti in Corea del Sud.

L'obiettivo è di localizzare la produzione di certi veicoli ibridi Lynk in Corea del Sud, ha detto la fonte, lasciando intendere che le aziende allineerebbero la fornitura locale di componenti.

Geely potrebbero guadagnare anche un'entrata secondaria nel mercato statunitense grazie all'accordo, ha riferito una delle fonti.

Il costruttore cinese sta valutando la possibilità di sfruttare l'accordo di libero scambio tra Corea del Sud e Stati Uniti per esportare i suoi veicoli Lynk & Co nel secondo mercato mondiale dell'auto.

Questa possibilità giunge in un momento in cui le case automobilistiche cinesi come Chery Automobile hanno messo da parte i piani di spingersi nel mercato statunitense a causa della pandemia e delle tensioni tra Cina e Usa.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli