I mercati italiani sono chiusi

General Electric Power: 12mila esuberi per tagliare costi -2-

A24/Spa

New York, 7 dic. (askanews) - L'ultimo annuncio da parte di GE culmina un anno disastroso in cui il titolo dell'azienda ha perso il 44%. Il Ceo John Flannery, arrivato ad agosto, ha presentato a metà novembre un nuovo piano di rilancio che ha deluso il mercato per via anche di un taglio dei dividendi del 50% e di una riduzione degli obiettivi sui profitti.

GE Power - la divisione più grande in termini di ricavi e numero di dipendenti - da tempo sta soffrendo. L'ex Ceo Jeff Immelt ha tentato di farla crescere attraverso fusioni e acquisizioni, incluso l'acquisto degli asset energetici della francese Alstom nel 2015. Eppure la divisione non ha saputo cogliere con la giusta prontezza l'ascesa delle rinnovabili. E' quello che è successo anche alla sua più grande rivale, Siemens, che il mese scorso ha annunciato 6.900 esuberi per combattere una domanda debole.