Italia markets close in 32 minutes
  • FTSE MIB

    24.518,81
    -200,00 (-0,81%)
     
  • Dow Jones

    34.097,54
    -249,49 (-0,73%)
     
  • Nasdaq

    11.132,82
    -93,54 (-0,83%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,49
    -0,79 (-1,04%)
     
  • BTC-EUR

    15.546,74
    -511,71 (-3,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,16
    -2,13 (-0,56%)
     
  • Oro

    1.745,50
    -8,50 (-0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0400
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • S&P 500

    3.990,88
    -35,24 (-0,88%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.945,89
    -16,52 (-0,42%)
     
  • EUR/GBP

    0,8637
    +0,0042 (+0,48%)
     
  • EUR/CHF

    0,9827
    -0,0009 (-0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,3965
    +0,0059 (+0,42%)
     

Generali, accordo distribuzione a lungo termine con gruppo Ctt in Portogallo

Il logo Generali a Roma

MILANO (Reuters) - Generali ha siglato in Portogallo un accordo con il Gruppo Ctt, società attiva nei servizi postali, per la distribuzione di polizze Vita e Danni attraverso la rete di Ctt.

Alla partnership - si legge in una nota - si affiancherà l'acquisizione da parte di Generali di una partecipazione in Banco Ctt, attraverso un aumento di capitale riservato pari a 25 milioni di euro.

Generali diventerà così azionista dell'istituto con una quota pari a circa l'8,71%.

Attraverso questa partnership, i prodotti assicurativi di Tranquilidade - il marchio di Generali in Portogallo - saranno distribuiti da Ctt e da Banco Ctt, sulla base di un accordo di distribuzione a lungo termine, con un periodo di esclusiva quinquennale rinnovabile.

Grazie all'accordo con il Gruppo Ctt e con Banco Ctt, Tranquilidade raggiungerà nuovi clienti, in particolare nel segmento Vita, aumentando significativamente i premi complessivi, sottolinea la nota. Alla fine del 2021, i premi di Tranquilidade ammontavano a 1,14 miliardi di cui 1,06 miliardi nel segmento Danni e 80 milioni nel segmento Vita.

L'operazione sarà perfezionata a seguito dell'approvazione da parte delle autorità regolatorie competenti.

(Sabina Suzzi, editing Claudia Cristoferi)