Italia markets open in 1 hour 52 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.444,65
    -466,55 (-1,73%)
     
  • EUR/USD

    1,0504
    +0,0038 (+0,37%)
     
  • BTC-EUR

    27.709,16
    -902,54 (-3,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    648,41
    -22,27 (-3,32%)
     
  • HANG SENG

    20.179,30
    -464,98 (-2,25%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Generali: in assemblea vince la lista del cda, Donnet resta ceo/Adnkronos

(Adnkronos) - L'assemblea degli azionisti di Generali conferma Philippe Donnet group ceo. All'appuntamento, a cui si è presentato una quota record del 70,7% del capitale, la lista del consiglio di amministrazione uscente, che proponeva il manager francese per il terzo mandato e Andrea Sironi come presidente, ha ottenuto il voto del 55,9% del capitale presente all'assemblea, contro il 41,7% ottenuto dalla rosa di nomi proposta dal gruppo Caltagirone. La lista degli sfidanti ha subito un distacco del 9,8% del capitale complessivo del gruppo assicurativo. Uno scarto superiore al 6%, soglia critica data dalla somma del 4,42% preso in prestito da Mediobanca e dell'1,4% di De Agostini che non saranno più nelle disponibilità dei due azionisti poco dopo l'assemblea. E che dovrebbe prevenire ricorsi e impugnazioni da parte del gruppo Caltagirone, come ipotizzato dal suo candidato presidente Claudio Costamagna, che non è entrato in cda.

Ma l'esito del voto mostra un azionariato spaccato in due. Con gli investitori istituzionali schierati con Mediobanca e De Agostini da una parte e con i soci-imprenditori con il sostegno di azionisti storici, fondazioni e casse dall'altra. E le tensioni fra soci rischiano di tornare anche in cda, dove rientra Francesco Gaetano Caltagirone, dopo le dimissioni in polemica su lista del consiglio uscente, governance e strategie.

La lettura del libro soci in assemblea, presieduta dal presidente uscente Gabriele Galateri, ha fotografato il rafforzamento dei soci forti. Mediobanca si è presentata con il 17,19% dei diritti di voto, il gruppo Caltagirone con il 9,95%, la Delfin di Leonardo Del Vecchio è salita al 9,82% e la famiglia Benetton ha incrementato la propria quota al 4,75% dal 3,96% precedentemente noto al mercato.

Nel nuovo consiglio di 13 componenti dieci posti sono andati alla lista vincitrice e tre alla seconda classificata. Nessun consigliere, invece, per la lista di Sgr e fondi sotto l'egida di Assogestioni, che si è fermata all'1,9% dei voti e non ha superato il quorum necessario. Oltre a Sironi e Donnet, nel cda siedono Clemente Rebecchini, Diva Moriani, Lusia Torchia, Alessia Falsarone, Lorenzo Pellicioli, Clara Furse, Umberto Malesci e Antonella Mei-Pochtler, della lista del board, e Francesco Gaetano Caltagirone, Marina Brogi e Flavio Cattaneo della lista degli sfidanti.

La maggioranza degli azionisti di Generali "si è espressa con chiarezza e senza nessuna ambiguità a favore della lista dei candidati per il nuovo consiglio di amministrazione presentata dal consiglio uscente. Una scelta che è anche ulteriore testimonianza di fiducia nel nostro team di management e nel nostro piano strategico", ha commentato Donnet al termine dei lavori. "Da domani lavoreremo con ancora più passione, impegno e responsabilità per portare a termine con successo il nostro piano, che proietterà Generali in un futuro sempre più sostenibile e di successo".

Galateri ha invece sottolineato che con un 2021 e risultati di gruppo "straordinari si conclude il mio mandato di presidente di Assicurazioni Generali. Ho avuto l'onore di ricoprire questo ruolo per 11 anni. Sono stati anni di grandi soddisfazioni, ho visto crescere la compagnia e diventare sempre più solida, sostenibile, internazionale, inclusiva e innovativa. L'ho vista crescere in Italia e all'estero, rappresentando sempre più un pilastro del sistema finanziario nazionale e internazionale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli