Italia Markets close in 2 hrs
  • FTSE MIB

    17.929,97
    +57,69 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    26.310,00
    -349,11 (-1,31%)
     
  • Nasdaq

    10.928,22
    -257,38 (-2,30%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,50
    -0,67 (-1,85%)
     
  • BTC-EUR

    11.400,70
    +12,83 (+0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,27
    -3,37 (-1,28%)
     
  • Oro

    1.882,10
    +14,10 (+0,75%)
     
  • EUR/USD

    1,1681
    +0,0003 (+0,0234%)
     
  • S&P 500

    3.259,45
    -50,66 (-1,53%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.960,60
    +0,57 (+0,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,9018
    -0,0014 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0688
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5552
    +0,0002 (+0,01%)
     

Generali, Del Vecchio: 'mi piacerebbe che tornasse a essere più centrale nello scacchiere mondiale'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Generali "è una società a cui sono molto legato e che mi piacerebbe tornasse ad essere più centrale nello scacchiere mondiale. Ovviamente non è compito mio dire come, mi auguro che il management di Mediobanca e quello dei Generali sappiano cosa fare". Così Leonardo del Vecchio in un'intervista rilasciata al Messaggero, commentando la notizia della salita della sua holding Delfin nel capitale di Mediobanca. Il titolo Mediobanca scatta a Piazza Affari di oltre +3% a 7,21 euro. Generali sale dell'1,66% a 12,54 euro. Nello specifico, la partecipazione di Delfin in Mediobanca è stata portata al 10,162%, rispetto al 9,889% precedente. L'autorizzazione a salire nel capitale di Mediobanca oltre la quota del 10% e fino al 19,9% era stata concessa dalla Bce alla fine di agosto. Delfin, nella dichiarazione di Intenzioni alla Consob, ha precisato che non intende acquisire il controllo della banca.