Italia Markets closed

Generali, Donnet: 2,5 mld per M&A, con il Covid nuove opportunità

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 18 nov. (askanews) - Per l'M&A il gruppo Generali "dispone ancora di 2,5 miliardi di euro da allocare. Lo scenario descritto due anni fa è ancora valido ma la differenza rispetto a due anni è dovuta alla crisi Covid che ha generato nuove opportunità". Lo ha detto il Group Ceo di Generali, Philippe Donnet, nel corso della presentazione agli analisti dell'aggiornamento del piano triennale, sottolineando come nelle operazioni di M&A la qualità importa più della dimensione. "La dimensione del target dell'acquisizione non importa ma la qualità sì - ha spiegato Donnet - quindi, ovviamente, importa il prezzo e la capacità di integrare con successo il business. Finora siamo stati molto proattivi sulle piccole e medie acquisizioni, è stata una buona strategia, ma tutte le opzioni sono sul tavolo, siamo aperti a tutte le opzioni, con un approccio che resta opportunistico e di disciplina finanziaria".