Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.466,27
    +2.408,84 (+9,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    661,07
    +51,07 (+8,37%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8892
    +0,0033 (+0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0770
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5499
    +0,0123 (+0,80%)
     

Generali: l'obiettivo è la chiusura del gap

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Dopo il test di un importante supporto, le azioni Generali potrebbero essere finalmente pronte a chiudere il gap aperto a marzo. Vediamo come impostare una strategia operativa con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

Dopo il test di un importante supporto, le azioni Generali sembrerebbero pronte a chiudere il gap aperta a marzo ed a riportarsi in quota 15 euro.

La discesa iniziata a metà luglio ha spinto le azioni della compagnia triestina ad andare a testare, nella seconda parte di settembre ed a fine ottobre, il supporto fissato a 11,37 euro (top del 20 marzo).

A questa fase di debolezza ne è seguita una rialzista che ha permesso ai prezzi di superare prima la media mobile prima a 200 periodi e poi il supporto statico rappresentato dai 14 euro.

Consolidato questo livello, testato nelle ultime sedute in qualità di supporto, le azioni Generali sembrerebbero in grado di segnare ulteriori rialzi e di chiudere il gap del 7 marzo riportandosi a 15 euro.

Nel caso questo livello venisse bucato, a frenare i prezzi ci sarebbero i 13,6 ed i 13 euro, dove attualmente passa la MM200.

Strategie operative su Generali

Dal punto di vista operativo, i segnali individuati portano a valutare una strategia di matrice long a partire da 14,35 euro. Lo stop loss andrebbe posto a 13,5 euro, l'obiettivo principale a 14,9 euro mentre un target più ambizioso sarebbe localizzato a 15,2 euro.

In questo quadro, il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0014920852 e leva pari a 3,19 sembra prestarsi bene a questo tipo di operatività.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online