Italia Markets open in 4 hrs 22 mins

Generali, Pellicioli: noi mai pensato a un patto di sindacato

Bos

Milano, 18 apr. (askanews) - La partecipazione del gruppo De Agostini "è sempre ferma all'1,7% circa e non è prevista nessuna variazione, nè in una direzione nè nell'altra". Lo ha dichiarato l'Ad del gruppo piemontese, Lorenzo Pellicioli, a margine dell'assemblea di Dea Capital, di cui è presidente. Quanto ai costanti movimenti sul titolo da parte di altri due azionisti italiani, Del vecchio e Caltagirone, che nell'arco degli ultimi due anni hanno portato a un rafforzamento complessivo delle loro partecipazioni, e quindi della compagine italiana, nel capitale del Leone, Pellicioli ha detto di non aver avuto contatti con loro al riguardo. "No, nessun contatto. Credo che lo abbiano considerato un buon investimento. D'altra parte è un attimo investimento, ha un ottimo yeald. La società è solida, estremamente ben gestita".

Nessuna ipotesi, poi, di un patto di sindacato su Generali tra azionisti italiani è nei pensieri di De Agostini. "Sicuramente noi non ci abbiamo mai pensato", ha affermato Pellicioli.

Bene, infine, la lista all'insegna delle conferme presentata dal board uscente per il rinnovo del cda in vista dell'assemblea di bilancio che si terrà il 7 maggio a Trieste. "Mi pare che gli azionisti abbiano seguito le indicazioni del cda sulla continuità. Anche io sono stato favorevole a questa scelta", ha concluso.