Italia Markets close in 5 hrs 4 mins

Gentile (Ad Rfi): collegheremo ferrovie a porti strategici

Mda

Milano, 1 ott. (askanews) - Rete Ferroviaria italiana ha in progetto il collegamento dei "porti strategici del sistema italiano", obiettivo oggi indicato dalla ministra per le Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli durante la sua visita ad Expo ferroviario 2019 in corso alla Fiera di Rho.

"I porti italiani - ha spiegato a margine di una conferenza stampa di Expo ferroviario l'amministratore delegato e direttore generale di Rfi Maurizio Gentile - sono quattordici. Dieci sono già sostanzialmente collegati. Dobbiamo migliorare la nostra presenza a partire dal porto di Genova con i lavori del Terzo Valico. Quattro porti - ha aggiunto - non sono collegati: si tratta di Palermo, Cagliari, Augusta e Bari" dove esistono "oggettive difficoltà urbanistiche per l'antropizzazione che li circonda, sarà difficile arrivarci". "Ma tre di questi porti - ha proseguito - sorgono su isole, quindi sarà possibile raggiungerli in modo diverso soprattutto per quanto riguarda Cagliari". Rfi punta a migliorare la presenza a Genova, dove "abbiamo un progetto con l'autorità portuale di Trieste - ha detto il numero uno di Rfi - poi ci sono progetti per Ravenna e Livorno. Ci sono poi collegamenti con porti non considerati strategici, come Civitavecchia e Ortona".

Anche riguardo il collegamento ferroviario con gli aeroporti sono in campo diversi progetti. "Siamo partiti da una situazione di assoluta incomunicabilità con il sistema ferroviario - ha sostenuto Gentile - ora bisogna creare le condizioni giuste. Fiumicino è stato collegato con i Mondiali di Calcio ed ora è previsto un ampliamento della stazione ferroviaria, che avrà 5 binari. Sono poi completamente finanziati i collegamenti con l'aeroporto Marco Polo di Venezia e con Orio al Serio di Bergamo. Palermo e Cagliari sono già collegati e come Rfi abbiamo progetti su Malpensa legati al quadruplicamento tra Rho e Gallarate verso la Svizzera, anche per creare maggiore capacità per il traffico verso il Gottardo. Con gli svizzeri - ha concluso - sediamo a un tavolo tecnico permanente su tutti gli interventi, che si concluderanno tra il 2020 e il 2021".