Italia markets open in 2 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.463,00
    -176,46 (-0,75%)
     
  • EUR/USD

    1,1847
    -0,0020 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    10.785,20
    +1.455,79 (+15,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    256,03
    +11,14 (+4,55%)
     
  • HANG SENG

    24.699,11
    -55,31 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Geox: risultato operativo primo semestre -71 milioni, ricavi -39%

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 set. (askanews) - Geox chiude il primo semestre con un risultato operativo (Ebit adjusted) negativo per 70,6 milioni, in forte peggioramento rispetto ai 2,8 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Lo comunica la società di Montebelluna (Treviso), sottolineando che il risultato "risente principalmente degli effetti legati alla riduzione del fatturato". I ricavi sono stati infatti pari a 243,6 milioni, in riduzione del 39% a causa dell'impatto del coronavirus. "I numeri a fine giugno - afferma il presidente e fondatore Mario Moretti Polegato - nonostante l'incisiva azione di risparmio sui costi (-15%), risentono da un punto di vista economico del calo (-39%) dei ricavi determinato dalla chiusura temporanea a livello mondiale sia dei nostri negozi che di quelli dei nostri partner per gran parte del secondo trimestre, mentre confermano da un punto di vista patrimoniale la solidità del gruppo grazie all'attenta gestione finanziaria e del capitale circolante". Dalla riapertura dei negozi "stiamo riscontrando un progressivo e costante miglioramento delle performance della nostra rete, con numeri tornati finalmente positivi ad agosto, durante i saldi, nei principali mercati europei. Il canale online diretto, unico canale rimasto pienamente operativo nel periodo, ha evidenziato una crescita del +40% nel semestre con un secondo trimestre molto positivo (+59%). La crescita continua sostenuta anche in questo trimestre grazie anche all'apporto di nuova clientela e al significativo incremento del segmento bambino (+100% da inizio anno)". "Siamo convinti - aggiunge Moretti Polegato - che la linea intrapresa unita ai valori storici (ma sempre più attuali) del nostro brand, come la sostenibilità e il benessere delle persone, ci permetterà sia di soddisfare al meglio le nuove esigenze e le nuove abitudini di una clientela sempre più selettiva sia di migliorare sensibilmente il profilo di redditività del gruppo".