Annuncio pubblicitario
Italia Markets open in 4 hrs 52 mins
  • Dow Jones

    38.712,21
    -35,21 (-0,09%)
     
  • Nasdaq

    17.608,44
    +264,89 (+1,53%)
     
  • Nikkei 225

    38.937,32
    +60,61 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0810
    -0,0005 (-0,0432%)
     
  • BTC-EUR

    62.852,02
    +597,67 (+0,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.444,90
    +49,86 (+3,57%)
     
  • HANG SENG

    18.023,57
    +85,73 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    5.421,03
    +45,71 (+0,85%)
     

Germania, attivisti parcheggiano carro armato distrutto davanti ambasciata russa

I resti di un carro armato T-72 B1 russo a Berlino

BERLINO (Reuters) - Alcuni attivisti hanno parcheggiato un carro armato distrutto e arrugginito davanti all'ambasciata russa a Berlino, trasportando un pezzo di campo di battaglia nel centro della capitale tedesca in segno di protesta contro l'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca.

"Il carro armato rotto simboleggia la caduta. L'Ucraina sarà la Stalingrado di Putin", ha detto Wieland Giebel, curatore del museo Berlin Story Bunker, facendo riferimento alla sconfitta della Germania in un'importante battaglia della seconda guerra mondiale.

Non è stato al momento possibile avere un commento dall'ambasciata russa.

Il carro armato, un T-72 B1 russo, è stato distrutto il 31 marzo 2022, vicino al villaggio di Dmytrivka, nei pressi di Kiev, da una mina anticarro, hanno fatto sapere l'organizzatore Giebel e il collega Enno Lenze.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Giebel e Lenze hanno spiegato che il carro armato è stato trasportato in Germania con l'aiuto del ministero della Difesa ucraino e del Museo nazionale ucraino di storia militare.

Il mezzo è stato collocato all'incrocio tra Schadowstrasse e il principale viale turistico della capitale tedesca, Unter den Linden, dove rimarrà fino a lunedì.

L'anno scorso, l'ufficio distrettuale del quartiere Mitte di Berlino aveva respinto la richiesta di Lenze e Giebel di esporre il carro armato, adducendo come motivo problemi di sicurezza stradale.

Gli organizzatori hanno successivamente intrapreso un'azione legale contro la decisione e il Tribunale amministrativo di Berlino ha concesso loro il permesso di procedere con il progetto.

Il carro armato farà in seguito il giro dell'Europa e potrebbe finire in un museo dei carri armati tedesco.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)