Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.726,64
    +577,27 (+1,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Germania: attività manifatturiera accelera a febbraio sui massimi a 3 anni, controbilancia debolezza servizi

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

In Germania l'attività manifatturiera si mantiene robusta accelerando più del previsto a febbraio e controbilanciando la continua debolezza del settore terziario, secondo la lettura preliminare degli indici Pmi (Purchasing Managers Index) elaborati dall'istituto IHS Markit. A febbraio l'indice Pmi manifatturiero è salito a quota 60,6 dai 57,1 punti di gennaio, facendo meglio delle attese degli analisti che si aspettavano un rallentamento a 56,5 punti. Si tratta del livello più alto degli ultimi tre anni. L'indice Pmi servizi invece è scivolato da 46,7 a 45,9 punti, peggio dei 46,5 punti previsti. Si ricorda che un valore del Pmi superiore ai 50 punti indica un’economia in espansione mentre un valore inferiore rappresenta una fase di contrazione.