Italia markets close in 4 hours 50 minutes
  • FTSE MIB

    24.423,14
    -17,74 (-0,07%)
     
  • Dow Jones

    33.849,46
    -497,57 (-1,45%)
     
  • Nasdaq

    11.049,50
    -176,86 (-1,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.027,84
    -134,99 (-0,48%)
     
  • Petrolio

    79,38
    +2,14 (+2,77%)
     
  • BTC-EUR

    15.914,54
    +180,82 (+1,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    390,35
    +10,06 (+2,65%)
     
  • Oro

    1.768,50
    +13,20 (+0,75%)
     
  • EUR/USD

    1,0380
    +0,0035 (+0,34%)
     
  • S&P 500

    3.963,94
    -62,18 (-1,54%)
     
  • HANG SENG

    18.204,68
    +906,74 (+5,24%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.944,14
    +8,63 (+0,22%)
     
  • EUR/GBP

    0,8634
    -0,0009 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    0,9852
    +0,0039 (+0,40%)
     
  • EUR/CAD

    1,3949
    -0,0000 (-0,00%)
     

Germania, crescita inattesa Pil in terzo trimestre

La bandiera nazionale tedesca sventola davanti al palazzo del Reichstag a Berlino

BERLINO (Reuters) - L'economia tedesca è cresciuta inaspettatamente nel terzo trimestre, evitando per il momento la minaccia della recessione nonostante l'inflazione elevata e i timori per l'approvvigionamento energetico.

Il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente in termini destagionalizzati, ha reso noto l'Ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters aveva previsto una contrazione dello 0,2%.

"L'economia tedesca... ha continuato a resistere nonostante le difficili condizioni economiche globali, con la pandemia Covid in corso, le supply chain interrotte, l'aumento dei prezzi e la guerra in Ucraina", ha spiegato l'Ufficio di statistica in un comunicato.

Nel trimestre precedente, l'economia tedesca ha registrato una lieve crescita dello 0,1% su base trimestrale.

Su base annua, il Pil è aumentato dell'1,2% nel terzo trimestre in termini destagionalizzati, battendo le previsioni degli analisti di una crescita dello 0,8%.

Nelle ultime previsioni, il governo ha previsto una recessione imminente in Germania, con un calo del Pil dello 0,4% l'anno prossimo.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)