Italia markets close in 7 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    24.558,00
    +92,05 (+0,38%)
     
  • Dow Jones

    33.852,53
    +3,07 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    10.983,78
    -65,72 (-0,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.968,99
    -58,85 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    78,73
    +0,53 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    16.334,03
    +282,32 (+1,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    401,33
    +12,61 (+3,24%)
     
  • Oro

    1.769,40
    +5,70 (+0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,0347
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.957,63
    -6,31 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    18.597,23
    +392,55 (+2,16%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.953,24
    +18,80 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8646
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9853
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4037
    +0,0013 (+0,09%)
     

Germania, fiducia consumatori in lieve ripresa -GfK

Un bandiera tedesca riflessa su una finestra di un edificio a Berlino, in Germania

BERLINO (Reuters) - Secondo un sondaggio a cura dell'istituto GfK, il morale dei consumatori tedeschi dovrebbe riprendersi leggermente a novembre, una piccola tregua dopo quattro mesi consecutivi ai minimi storici, anche se è ancora troppo presto per parlare di un'inversione di tendenza.

L'indice sulla fiducia dei consumatori è salito a -41,9 a novembre, rispetto alla lettura rivista al ribasso di -42,8 in ottobre, e in linea con le previsioni degli analisti intervistati da Reuters.

"È certamente troppo presto per parlare di un'inversione di tendenza. La situazione rimane molto tesa per il morale dei consumatori", ha spiegato Rolf Buerkl, esperto di consumi di GfK.

Con un'inflazione a doppia cifra e le continue preoccupazioni per la sicurezza dell'approvvigionamento energetico, "resta da vedere se l'attuale stabilizzazione durerà o se, alla luce dell'inverno in arrivo, c'è motivo di temere un ulteriore peggioramento della situazione", ha aggiunto Buerkl.

Il sottoindice delle aspettative economiche è stato l'unico a registrare un calo, scendendo a -22,2 in ottobre da -21,9 a settembre, poiché i consumatori si aspettano che la prima economia europea vada in recessione, come previsto anche dal governo per il 2023.

A settembre l'inflazione tedesca ha toccato i massimi di oltre 25 anni, spinta dai prezzi dell'energia elevati.

Gli analisti intervistati da Reuters prevedono che i prezzi al consumo di ottobre, armonizzati a livello europeo, aumenteranno del 10,9% su base annua. L'ufficio statistico pubblicherà i dati preliminari domani.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)