Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.630,91
    +140,22 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    15.388,91
    +153,07 (+1,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1684
    +0,0077 (+0,67%)
     
  • BTC-EUR

    52.431,02
    +1.607,47 (+3,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.477,75
    +58,37 (+4,11%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    4.581,45
    +29,77 (+0,65%)
     

Germania, fiducia consumatori migliora con avvicinarsi ottobre - Gfk

·2 minuto per la lettura
Alcuni operai davanti a una bandiera tedesca in cima all'edificio del Reichstag a Berlino

BERLINO (Reuters) - La fiducia dei consumatori tedeschi è migliorata inaspettatamente con l'avvicinarsi di ottobre e ha toccato i massimi di un anno e mezzo, segnale che le famiglie continuano a sostenere la ripresa nella prima economia europea.

L'indice relativo al consumer sentiment -- a cura dell'istituto Gfk, basato su un sondaggio che vede coinvolti circa 2.000 cittadini tedeschi -- è salito a 0,3 punti per il mese di ottobre, a fronte del -1,1 registrato il mese scorso. Gli economisti intervistati da Reuters avevano invece previsto un calo a -1,6 punti.

Sia le attese relative al ciclo economico che quelle che riguardano i redditi sono migliorate in maniera significativa, mentre la propensione all'acquisto segna un aumento lieve, secondo Gfk.

I consumatori sono diventati maggiormente ottimisti alla luce del calo dei contagi da coronavirus e della possibilità che la quarta ondata della pandemia possa essere meno pronunciata di quanto temuto, come emerge dal sondaggio.

"Ecco perché molti consumatori vedono nuovamente la possibilità che le restrizioni vengano allentate ulteriormente", spiega nella nota Rolf Buerkl, analista di Gfk.

Ma Buerkl avverte che sebbene la fiducia dei consumatori abbia quasi raggiunto i livelli pre-crisi, è ancora troppo presto per parlare di un significativo cambio di tendenza.

"Dobbiamo piuttosto vedere come si evolverà la situazione relativa ai contagi nei mesi invernali e se diventerà necessario introdurre nuove restrizioni", ha aggiunto.

La spesa dei consumatori ha portato a un'espansione del Pil pari all'1,6% nel secondo trimestre in Germania e ha sostenuto un'economia che si trova ad affrontare una congestione delle forniture nel settore industriale.

Il governo tedesco prevede che l'economia prenderà vigore nel terzo trimestre, ma è probabile che l'attività economica torni a raffreddarsi nuovamente negli ultimi tre mesi dell'anno.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli