Italia Markets close in 6 hrs 19 mins

Germania: ministro Lavoro, no innalzamento età pensionabile

(Adnkronos) - Il ministro del Lavoro tedesco Hubertus Heil ha respinto oggi la proposta degli economisti di innalzare l'età pensionabile per attenuare l'alta inflazione. "Quello che penso sia giusto è una transizione flessibile verso la pensione. Va benissimo così", ha dichiarato il ministro nelle dichiarazioni pubblicate dal gruppo mediatico Funke. "Ma solo chi vive in un altro mondo può pensare che chi lavora in un'acciaieria o alla cassa del supermercato, come poliziotto o infermiere debba lavorare fino a 70 anni", ha detto Heil.

"Nella coalizione (di governo) abbiamo concordato che non aumenteremo l'età pensionabile legale. E questo non cambierà", ha aggiunto il ministro. Il dibattito sul prolungamento della vita lavorativa è riemerso di recente in Germania. Gli economisti sono favorevoli a un aumento significativo dell'età pensionabile, anche come misura per ammortizzare l'aumento dei prezzi.

"Penso che sia un dibattito fantasma quello di voler o aspirare a lavorare fino a 70 anni. È una discussione che non si concilia con la realtà della vita di molte persone in Germania", ha detto Heil. La legislazione attuale prevede che il limite di età per il pensionamento senza detrazioni venga gradualmente innalzato da 65 a 67 anni entro il 2029.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli