Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 3 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    38.949,02
    -23,39 (-0,06%)
     
  • Nasdaq

    15.947,74
    -87,56 (-0,55%)
     
  • Nikkei 225

    39.008,74
    -199,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • Bitcoin EUR

    56.647,08
    +3.993,38 (+7,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.549,52
    +12,67 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    5.069,76
    -8,42 (-0,17%)
     

Germania, morale consumatori sale su minore propensione al risparmio

Persone portano borse mentre passeggiano nella principale via dello shopping di Monaco di Baviera prima delle celebrazioni natalizie

BERLINO (Reuters) - Il morale dei consumatori tedeschi è destinato a salire a giugno grazie a un calo della propensione al risparmio, con gli aumenti salariali previsti che contribuiscono a dissipare i timori delle famiglie per la perdita di potere d'acquisto a causa dell'inflazione, secondo un sondaggio dell'istituto GfK.

L'indice del morale dei consumatori dell'istituto è migliorato a -24,2 per giugno, rispetto al -25,8 leggermente rivisto di maggio, l'ottavo aumento di fila, ma leggermente al di sotto delle aspettative degli analisti intervistati da Reuters, che prevedevano una lettura di -24,0.

"Una minore propensione al risparmio ha impedito che la ripresa della fiducia dei consumatori ristagnasse questo mese", ha detto Rolf Buerkl, esperto di consumi di GfK. Tuttavia l'indice rimane al di sotto del livello della primavera 2020 durante la prima ondata di Covid-19, ha aggiunto.

Un altro importante sostegno alla leggera ripresa di questo indicatore è rappresentato dalle attese sui redditi. Il sottoindice è salito a -8,2 da -10,7 del mese precedente, grazie alle aspettative di aumento dei salari.

Mentre le aspettative sui redditi sono aumentate per l'ottavo mese consecutivo, sia la propensione all'acquisto che le aspettative economiche hanno subito leggere perdite.

Una lettura dell'indicatore superiore a zero segnala una crescita dei consumi privati su base annua. Un valore inferiore allo zero indica un calo rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)