Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.558,77
    +741,86 (+1,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Germania, necessario inasprire legge su cambiamento climatico - Corte costituzionale

·1 minuto per la lettura
Alba a Berlino

BERLINO (Reuters) - La Corte costituzionale tedesca ha decretato che gli elementi chiave della legge nazionale sul cambiamento climatico del 2019 erano incostituzionali, dando al governo fino alla fine dell'anno prossimo per imporre limiti ancor più restrittivi.

In una sentenza pubblicata oggi, la Corte ha determinato che la legge approvata era insufficiente, poiché non forniva sufficienti disposizioni per ulteriori tagli alle emissioni di Co2 dopo il 2031.

L'importante pacchetto di protezione del clima - una misura di rilievo approvata dopo diversi scontri tra i Conservatori della cancelliera Angela Merkel e i Social Democratici all'interno del governo di coalizione - punta a garantire che la Germania raggiungerà il proprio target per il taglio delle emissioni di gas serra per il 2030.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)