Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.741,15
    +64,13 (+0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.226,71
    +136,51 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    -0,0032 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    53.926,08
    +863,16 (+1,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.502,82
    +1.260,14 (+519,26%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.566,48
    +21,58 (+0,47%)
     

Elezioni Germania, Spd primo partito. Scholz: risultato chiaro

·1 minuto per la lettura

Il conteggio ufficiale provvisorio della Commissione elettorale federale ha dato la Spd al 25,7%: i socialdemocratici tedeschi di centrosinistra, dunque, vincono le elezioni battendo, seppur di poco il blocco di centrodestra, la Cdu-Csu della cancelliera uscente, che non va oltre il 24,1% delle preferenze. I Verdi sono al 14,8%, i liberali di Fdp all’11,5%, l’estrema destra AfD al 10,2%, la sinistra radicale Linke al 4,9%.

Gioia nel quartier generale di Olaf Scholz, che guiderà dunque il prossimo governo. "La Germania vuole che sia Cancelliere", ha detto il vice capo di governo e ministro delle Finanze, che ha portato il suo partito fuori da una crisi che durava da anni. Scholz intende fare di tutto per concludere le trattative per formare una coalizione prima di Natale. Per lui il risultato del voto è molto chiaro.

Una vera e propria débacle, quella della Cdu, che perde l'8% rispetto alle precedenti consultazioni. Tuttavia per Armin Laschet "nessuno ha un mandato chiaro a governare secondo i dati".

Per i Verdi è il miglior risultato di sempre. E ora che partono le consultazioni per la formazione del nuovo governo saranno i più corteggiati, sia da Scholz sia da Laschet che tenteranno di accaparrarsi anche il favore dei liberali di Fdp.

Angela Merkel rimarrà in un ruolo di custode fino al giuramento di un successore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli