Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    52.895,34
    +1.101,95 (+2,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.435,85
    -15,78 (-1,09%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Germania, servizi perdono slancio su calo effetti catch-up e problemi forniture - Pmi

·1 minuto per la lettura
Una bandiera tedesca davanti alla sede del Reichstag a Berlino

BERLINO (Reuters) - L'attività nel settore dei servizi in Germania ha continuato a crescere rapidamente a settembre, ma la ripresa dalla pandemia da Covd-19 ha perso ritmo con lo svanire degli effetti catch-up e con i problemi alle forniture che si allargano a un numero sempre maggiore di aziende, come emerge dal sondaggio His Markit.

Il dato finale del Purchasing Managers Index (PMI) di Ihs Markit per il settore dei servizi è calato a 56,2 dai 60,8 di agosto, ancora ben al di sopra della soglia dei 50 punti che separa la crescita dalla contrazione, e leggermente al di sopra del dato flash di 56,0.

L'economista di Ihs Markit, Phil Smith, ha detto che il sondaggio suggerisce che la Germania sia sulla strada di una crescita economica più moderata nei mesi finali dell'anno.

"Attualmente le nostre previsioni sono di una crescita del Pil nel terzo trimestre del 3,0% su base trimestrale, seguita da un rialzo dell'1,2% nel quarto trimestre", ha detto Smith.

L'economia tedesca si è contratta del 2% su base trimestrale nei primi tre mesi dell'anno, per poi crescere dell'1,6% nel secondo trimestre.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli