Italia markets open in 35 minutes
  • Dow Jones

    34.265,37
    -450,03 (-1,30%)
     
  • Nasdaq

    13.768,92
    -385,08 (-2,72%)
     
  • Nikkei 225

    27.588,37
    +66,11 (+0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,1326
    -0,0028 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    31.122,17
    -511,71 (-1,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    811,62
    +568,94 (+234,44%)
     
  • HANG SENG

    24.645,16
    -320,39 (-1,28%)
     
  • S&P 500

    4.397,94
    -84,79 (-1,89%)
     

GFVip, frase blasfema detta da Miriana? Verranno presi provvedimenti?

·1 minuto per la lettura

I nervi dentro la casa del Gf Vip sembrano essere a fior di pelle, soprattutto per alcuni degli inquilini.

LEGGI ANCHE: -- GfVip, Soleil e il racconto su Nicola: la reazione di Miriana non passa inosservata

In un momento di sfogo con Giucas Casella, Miriana Trevisan si è messa a piangere in sauna, le motivazioni sembrano essere due: prima un abbraccio di Soleil a Gianmaria che era giù di morale, e poi perché Aldo Montano sembra intenzionato ad abbandonare la casa il 13 dicembre, insieme ad altri concorrenti che non intendono continuare a partecipare al reality show.

Durante lo sfogo, Miriana ha pronunciato una frase discutibile, che ha fatto sollevare polemiche sul web: “Ma Gesù cosa c’è stato a fare? Non dobbiamo essere dei santi, non credo che Dio abbia il tempo di vedere i nostri genitali, ma almeno cercare di non fare agli altri quello che non vorresti facciano a te".

“Ragazzi riaprite i manicomi perché Miriana sta delirando” ha scritto qualcuno su Twitter. Ora in tanti si interrogano su eventuali provvedimenti che potrebbero essere presi nei suoi confronti, a seguito di una frase ritenuta blasfema. Come al solito, riguardo Miriana Trevisan, il pubblico è spaccato in due, e adesso in tanti chiedono attenzione su queste dichiarazioni.

Foto: Ufficio Stampa Mediaset

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli