Italia markets close in 3 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    26.946,00
    +130,21 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    35.741,15
    +64,13 (+0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.226,71
    +136,51 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    29.106,01
    +505,60 (+1,77%)
     
  • Petrolio

    84,00
    +0,24 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    54.005,16
    -619,23 (-1,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.509,01
    +1.266,33 (+521,81%)
     
  • Oro

    1.805,40
    -1,40 (-0,08%)
     
  • EUR/USD

    1,1625
    +0,0011 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    4.566,48
    +21,58 (+0,47%)
     
  • HANG SENG

    26.038,27
    -93,76 (-0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.222,08
    +33,77 (+0,81%)
     
  • EUR/GBP

    0,8403
    -0,0028 (-0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,0680
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4354
    -0,0014 (-0,10%)
     

Giappone sempre più vecchio: nel 2020 over-65 29,1% del totale

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 set. (askanews) - La percentuale di ultrasessantacinquenni sull'intera popolazione giapponese ha raggiunto quota 29,1 per cento nel 2020 e rappresenta il 13,6 per cento della forza lavoro. L'ha reso noto oggi il Ministero dell'Interno nipponico, segnalando che si tratta di un ulteriore record in un paese che guida la classifica dell'età media più alta al mondo.

Il numero di persone che ha superato i 65 anni ha raggiunto lo scorso anno 36,4 milioni, con un incremento di 220mila unità rispetto all'anno precedente. Si tratta di un dato record in tutto il mondo. Dietro al Giappone, in termini percentuali sulla popolazione, ci sono l'Italia con il 23,6 per cento e il Portogallo con il 23,1 per cento in base a dati Onu.

Secondo il ministero nipponico, le donne ultrasessantacinquenni sono 20,57 milioni, mentre gli uomini 15,83 milioni.

Particolarmente alto anche il numero degli ultracentenari, che sono più di 80mila.

L'Istituto nazionale per la popolazione e la sicurezza sociale, in una precedente previsione, stimava che gli over-65 avrebbero raggiunto il 30 per cento nel 2025, ma il dato diffuso oggi fa pensare che questa data possa essere anticipata.

Cresciuto per il 17mo mese consecutivo anche il numero degli over-65 che ancora lavorano. Sono 9,06 milioni e tra loro 3,67 milioni sono donne. Il settore che occupa più anziani è quello della vendita al dettaglio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli