Italia markets close in 7 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    24.444,88
    +48,87 (+0,20%)
     
  • Dow Jones

    34.269,16
    -473,66 (-1,36%)
     
  • Nasdaq

    13.389,43
    -12,43 (-0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.147,51
    -461,08 (-1,61%)
     
  • Petrolio

    65,74
    +0,46 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    46.700,45
    +740,40 (+1,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.533,07
    +1.290,39 (+531,73%)
     
  • Oro

    1.831,80
    -4,30 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,2139
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    4.152,10
    -36,33 (-0,87%)
     
  • HANG SENG

    28.231,04
    +217,23 (+0,78%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.949,16
    +3,10 (+0,08%)
     
  • EUR/GBP

    0,8584
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0974
    -0,0005 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4680
    -0,0012 (-0,08%)
     

Giochi 2026, Cio: pista bob di Cortina fuori da budget olimpico

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 apr. (askanews) - La Commissione di Coordinamento del Cio con il Comitato Organizzatore dei Giochi olimpici invernali di Milano Cortina 2026 ha espresso ancora una volta le proprie "preoccupazioni" in merito all'utilizzo della pista da bob di Cortina dopo che sarà rinnovata e utilizzata per le gare olimpiche, ma ha rinunciato a insistere per l'adozione di alternative. È quanto emerso nel pomeriggio un incontro, il secondo dopo quello di settembre, che si è svolto nel pomeriggio in modalità digitale.

Durante la riunione è stato sottolineato che il Cio aveva avanzato una serie di proposte di tracciati alternativi, nessuna delle quali è stata accettata. D'altro canto, la Commissione ha preso atto che i piani relativi alla "venue" di Cortina non rappresentano un investimento in uno "sliding track" per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali, ma sono parte di un più ampio progetto di parco di intrattenimento che non è in alcun modo collegato ai Giochi. Il Cio non è quindi in grado di procedere oltre in questa discussione, trattandosi di una decisione sovrana della Regione Veneto. È stato dunque confermato al Cio e al Comitato Organizzatore che questo esborso non farà parte del budget di investimento per i Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026.

La pista sarà quindi soltanto utilizzata dal Comitato Organizzatore per la durata dei Giochi. Prima e dopo i Giochi, la sede sarà sotto l'esclusiva autorità della Regione e non sarà gestita dal Comitato Olimpico Italiano (Coni) né dal Comitato Organizzatore di Milano Cortina 2026. Prosegue intanto il confronto anche sull'Ovale di speed skating, anch'esso evidenziato dalla Commissione di Valutazione del Cio nel suo rapporto antecedente all'assegnazione dei Giochi, che vede in lizza l'Arena di Milano come possibile alternativa a di Baselga di Pinè (Trento). La Commissione ha infine accolto con favore il fatto che sia stato scelto un consorzio per creare il masterplan del Villaggio Olimpico di Milano.