Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.137,12
    -4.459,49 (-9,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Giochi, Frosini (Igt): "Trovare modello normativo semplice per stabilità regolatoria"

·1 minuto per la lettura

"Il testo unico è auspicabile, se poi decidiamo di trovare un modello normativo semplice che porti a una stabilità regolatoria che porti a fare le gare, questo può rappresentare un metodo più semplice. La legge delega mi convince, ma se fino a ora le istituzioni hanno avuto difficoltà ad attuare le normative già presenti, faccio fatica a pensare che si possa approvare in poco tempo una legge delega e poi i decreti legislativi corrispondenti". Lo ha detto Giuliano Frosini, vicepresident Public Affairs di Igt, nel suo intervento al webinar 'Oltre le incertezze. Verso il riordino del gioco legale', organizzato da I-Com.

"Io seguirei - ha spiegato - un percorso che preveda il riordino del modello distributivo, che è il cuore. E' arrivato il momento di fare una valutazione, perché si possa immaginare di passare da un modello concessorio fatto per prodotto a un modello che fa concessione per punto fisico. Poi c'è una rete specialistica - ha detto ancora Frosini - dentro la quale è arrivato il momento di riflettere se offrire tutto il resto dell'offerta, contingentata, per superare i problemi".

Oggi, ha ricordato Frosini, la rete del gioco legale "è capillare" e "sono gli stessi operatori che sarebbero disposti a valutare una riduzione. E' diventata ridondante. La rete specialistica potrebbe essere riorganizzata e armonizzata e questo potrebbe rappresentare il cuore del riordino" del settore dei giochi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli