Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.812,89
    -165,61 (-1,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Giorgetti all'Eurogruppo: "Confermiamo impegno su riforma Mes" - Video

(Adnkronos) - Il governo italiano conferma l'impegno assunto da quello che lo ha preceduto, di ratificare la riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità, ma aspetta prima che si pronunci la Corte Costituzionale tedesca. Lo spiega il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti, al termine dell'Eurogruppo a Bruxelles. La riforma del Mes è stata ratificata da tutti gli Stati membri dell'area euro, tranne la Germania, che aspetta una decisione della Corte Costituzionale, e l'Italia. La riforma, negoziata in gran parte dal governo Conte uno con il ministro Giovanni Tria e poi finalizzata dal Conte due con il ministro Roberto Gualtieri, venne attaccata dalla Lega, da Fratelli d'Italia e dal M5S: la ratifica è stato un problema politico anche per la maggioranza del governo Draghi e finora non è avvenuta.