Italia markets close in 4 hours 3 minutes
  • FTSE MIB

    24.092,69
    -360,24 (-1,47%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,32
    -1,76 (-2,66%)
     
  • BTC-EUR

    40.772,11
    -6.107,72 (-13,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.327,34
    -236,50 (-15,12%)
     
  • Oro

    1.814,00
    -8,80 (-0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,2083
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    +0,0019 (+0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0958
    -0,0009 (-0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4655
    +0,0013 (+0,09%)
     

Giorgetti: imprenditori eroi, per Pnrr il difficile viene adesso

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 apr. (askanews) - Gli imprenditori italiani sono "eroi civili moderni in un'epoca così perigliosa". Lo ha sottolineato il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, secondo cui "in questi giorni bisognerà mettere mano al dossier sui Cavalieri del lavoro e credo che lì ci sia lo specchio dell'Italia migliore, dell'Italia che accetta sempre la sfida del futuro ed è la trave portante di questo piano ambizioso di ripresa e resilienza" (Pnrr).

"Abbiamo approvato - ha spiegato il ministro all'assemblea dei presidenti delle Camere di commercio - questo grandissimo piano che nelle ambizioni del presidente Draghi e di tutti noi è destinato a cambiare la faccia del paese. Come ho detto ai miei colleghi molto entusiasti rispetto al programma, il difficile viene adesso: quando si avviano le riforme in Italia, un conto è scrivere nero su bianco i progetti e gli stanziamenti, altro conto è mettere a terra e implementare le riforme".

La transizione ecologica, ha aggiunto Giorgetti, "va guidata politicamente avendo coscienza della specificità del nostro sistema produttivo. Sappiamo perfettamente che ci sono settori che la transizione green mette completamente fuori mercato e fuori produzione, questo significa far morire imprese e lasciare i lavoratori a casa. Affrontiamo questa sfida al fianco delle Camere di commercio con grande ambizione ma anche con grandi dosi di realismo".