Italia markets close in 2 hours 54 minutes
  • FTSE MIB

    23.125,31
    +27,16 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • Petrolio

    63,14
    -0,08 (-0,13%)
     
  • BTC-EUR

    41.963,77
    -168,53 (-0,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.024,19
    +29,52 (+2,97%)
     
  • Oro

    1.781,00
    -16,90 (-0,94%)
     
  • EUR/USD

    1,2229
    +0,0061 (+0,50%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.702,13
    -3,86 (-0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8649
    +0,0049 (+0,57%)
     
  • EUR/CHF

    1,1080
    +0,0052 (+0,47%)
     
  • EUR/CAD

    1,5257
    +0,0031 (+0,20%)
     

Giornata di chiusura per il Petrolio WTI, Le Previsioni per la Prossima Settimana

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

I produttori del gruppo osservano con molto attenzione le vicende in Texas, in ginocchio a causa del freddo eccezionale di questi giorni. Ciò ha portato allo stand by di quasi il 40% della produzione petrolifera statunitense (circa 4 milioni di barili al giorno).

Nelle ultime settimane desta preoccupazione anche la situazione in Iraq che ha aumentato l’esportazione di Petrolio nonostante si sia impegnato durante l’ultima riunione dell’OPEC a tagliare la produzione per questo mese.

Tutto ciò ha portato ad un rally inarrestabile per il Petrolio WTI in queste settimane, portando il prezzo ai massimi da 13 mesi ad oltre i 62 $ al barile.

È iniziato il ritracciamento sul Petrolio WTI?

Dopo aver toccato i 62,204 $ al barile, la commodity ha iniziato una discesa che ha riportato il prezzo al di sotto dei 60$, influenzato soprattutto dalla cessazione di queste ore del maltempo in Texas e dalla volontà del governo Biden di avviare dei colloqui con l’Iran.

Già nella giornata di giovedì 18 febbraio il future ha intrapreso un discorso ribassista, chiudendo in ribasso del 2,34% a 60,25$. La giornata di oggi sta confermando il possibile inizio ritracciamento per il Petrolio WTI rompendo al ribasso il muro dei 60$ formando durante la sessione asiatica il minimo (temporaneo) della giornata a 58,60$.

La seduta europea invece ha iniziato con il tentativo dei tori di riprendere le redini del gioco con l’avvicinarsi del livello annuale a 58,14$.

Analisi tecno-grafica e previsioni sul Petrolio WTI

Al momento della scrittura il future segna 59,73$, in ribasso dello 0,87% rispetto la giornata precedente.

Dal punto di vista operativo l’input ribassista è molto chiaro: una chiusura settimanale al di sotto di 58,14$ darebbe l’inizio del ritracciamento di breve termine. Fine del possibile movimento ribassista, salvo forzature dal punto di vista macroeconomico, in area 55,65/56,90$ corrispondente alle zone 50/61.8 di Fibonacci.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: