Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1867
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    32.102,52
    -1.150,60 (-3,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    927,10
    -16,34 (-1,73%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,16
    +36,00 (+0,82%)
     

Giovani e ambiente: la strategia Sofidel per la Csr

·5 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 giu. (askanews) - Un programma con tappe impegnative di concreta riduzione di impatto ambientale e ascolto e sostegno ai giovani e ai loro innovativi modelli di impresa e crescita green: lungo queste due direttrici si muove la strategia responsabilità d'impresa di Sofidel, azienda nota al per il marchio "Regina". La strategia trova la sua definizione di dettaglio nel programma #LaNostraCartaMigliore, documento che vuole anche essere un invito ad agire e soprattutto sostenere la forza e la fiducia delle giovani generazioni. "Per intelligenza, sensibilità e consapevolezza i giovani rappresentano una risorsa preziosa. Sono quelli che rischiano di più, ma sono anche quelli che hanno compreso meglio la posta in gioco. I più adatti a immaginare ciò che ancora non è e che potrà essere. I più capaci a trovare strade nuove - dice Luigi Lazzareschi, amministratore delegato Sofidel - #LaNostraCartaMigliore vuole essere un gesto di apertura al futuro, di fiducia nel domani. Abbiamo trovato ragazze e ragazzi coraggiosi che nella trasformazione in corso hanno saputo vedere delle opportunità. Che vogliono essere parte attiva nella costruzione di un futuro più giusto e di un Pianeta più sano. Determinati nel voler tenere insieme sogni e realtà. Nel trovare modi nuovi per partecipare alla costruzione del bene comune. Di benessere integrale. Per questo abbiamo voluto offrire loro spazio per raccontarsi e abbiamo lanciato una nuova iniziativa vicina ai giovani per linguaggio e cultura: una serie di podcast dedicati alle professioni verdi, che questi ragazzi hanno scelto con determinazione e passione. Un modo per condividere le loro storie, per vedere con occhi nuovi, perché siano di ispirazione e motivazione per altri giovani, e anche per tutti noi, che abbiamo bisogno di speranza concreta e coraggio".

Il programma lanciato da Sofidel sviluppa quindi due ambiti di attività, il sostegno dedicato al sostegno delle giovani generazioni e l'impegno diretto sulle attività d'impresa.

Le attività dedicate ai giovani partono da una fase di "ascolto" e conoscenza consapevole delle esigenze e delle aspettative dei giovani, fase che ha dato vita al primo report dedicato a "Sviluppo Sostenibile: giovani, vita e lavoro" realizzato in collaborazione con l'Osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo. Il report evidenzia il crescente livello di informazione e consapevolezza dei giovani sui temi dello sviluppo sostenibile (2 su 3), la fiducia riposta in scienziati ed esperti (l'82% del campione dichiara di ascoltarli), la loro apertura al cambiamento e all'innovazione (84%), e la volontà di contribuire attivamente attraverso il lavoro alla costruzione del bene comune (60% fra i più giovani). Una fotografia che aiuta a comprendere come le ultime generazioni (ragazzi e ragazze fra i 18 e i 34 anni) abbiano inglobato la sostenibilità nel loro orizzonte di vita e sappiano coniugare pragmatismo e idealismo, qualità della vita e ambizioni.

La maggior parte dei giovani afferma poi di cogliere ogni occasione per stare a contatto con la natura (77%) e di voler vivere in futuro vicino alla natura (79%). Inoltre, un giovane su tre auspica un lavora che consenta di stare a contatto con la natura e di sentirsi "soggetto attivo e generatore di nuove soluzioni" di sviluppo (87%).

Sul fronte lavorativo i ragazzi, pur attenti al tipo di contratto e retribuzione, dichiarano di preferire impieghi che si svolgano in un'azienda con valori che condividono (60%) con particolare attenzione all'impegno in sostenibilità, che deve essere condiviso dalle stesse delle aziende. Tre i principali concetti che, secondo le nuove generazioni, dovrebbero muovere le imprese in futuro: il benessere dei lavoratori, la dimensione etica, in particolare l'onestà, e la sostenibilità ambientale.

Seconda fase del programma dedicato ai giovani dà proprio la parola alle nuove generazione con una serie di podcast, otto episodi - ascoltabili su Spotify, Apple Podcast e Spreaker - di circa dieci minuti ciascuno. Nei podcast sono i ragazzi a raccontare come hanno saputo trasformare il loro amore per la natura in una "professione verde". La voce narrante di Stefano Fresi si alterna a quella dei ragazzi, portando a scoprire professioni ancora poco conosciute. Dall'esperta in forest theraphy, a chi studia il fenomeno dei cambiamenti climatici. Dall'esperta in turismo sostenibile, alla specialista in energie rinnovabili. Dall'arboricoltore tree-climber al geologo che si impegna per studiare le conseguenze degli incendi sull'inquinamento. Dall'analista della sostenibilità al naturalista che fotografa gli animali e si occupa di divulgazione scientifica.

Per quanto riguarda l'impegno di sostenibilità che Sofidel assume rispetto alle attività di business e produttive, il documento evidenzia le 5 priorità che l'azienda Sofidel si è data. Gli obiettivi sono: riduzione delle emissioni climalteranti (- 40% al 2030 su base 2018), attraverso un crescente ricorso ad energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili; coinvolgimento dei fornitori nella lotta al cambiamento climatico e nell'impegno per migliorare gli standard di sostenibilità; utilizzo solo di cellulosa 100% certificata da terze parti indipendenti, attraverso schemi di certificazione forestale come FSC, FSC Controlled Wood e PEFC; riduzione del 50% dell'incidenza della plastica convenzionale entro il 2030 (rispetto al 2013), grazie all'introduzione di nuove confezioni in carta kraft e all'uso di bioplastiche e plastiche riciclate; e ancora sostegno ai giovani attraverso molteplici iniziative come la collaborazione con l'Università di Pisa e numerose scuole superiori del territorio, il progetto educativo "Mi curo di Te", sviluppato in collaborazione con il WWF per sensibilizzare le nuove generazioni sulle principali sfide ambientali che ci troviamo ad affrontare e questa nuova iniziativa "Il mio futuro è green: le professioni verdi" per dare sostegno e valore al loro ruolo dei giovani nella costruzione di un futuro sostenibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli