Italia markets closed

Gli errori più comuni della lingua italiana: il corretto uso di "piuttosto che", "assolutamente" e "settimana prossima"

info@wecanjob.it (WeCanJob.it)

Gli errori più comuni della lingua italiana: il corretto uso di "piuttosto che", "assolutamente" e "settimana prossima"

Gli errori più comuni della lingua italiana: il corretto uso di "piuttosto che", "assolutamente" e "settimana prossima"

Oggi, su WeCanBlog, proseguendo nella trattazione degli errori più comuni nell'utilizzo della lingua italiana, abbiamo deciso di fare un approfondimento su due locuzioni e un avverbio che spesso generano confusione e vengono usati erroneamente: "piuttosto che", "assolutamente" e "settimana prossima".

Ci proponiamo quindi di fare chiarezza sulla natura di questi termini per individuarne il significato appropriato ed evitare errori che troppo spesso compaiono in fase di scrittura e non solo.

Il corretto utilizzo di "piuttosto che", "assolutamente" e "settimana prossima"

Parole come queste possono diventare intercalari nella lingua parlata: in alcuni casi, infatti, accade che vengano svuotate del loro significato originario per piegarsi a esigenze fonosintattiche o che assumano la valenza di veri e propri tic linguistici. Questo uso scorretto del parlante si riflette anche durante la composizione di un messaggio scritto; in questa sede, però, è molto più facile classificarli come errori.

Nei prossimi articoli vedremo quindi:

L’importanza di scrivere e di parlare bene

La nostra lingua è il modo più immediato e diretto con cui riusciamo a comunicare. A questo potente mezzo, perciò, è affidato un compito fondamentale: far pervenire il messaggio al destinatario. È auspicabile che questo avvenga nel modo più chiaro ed efficace possibile, organizzando il contenuto che vogliamo veicolare in maniera lineare e precisa. Questo processo riguarda ogni ambito della nostra vita e risulta importantissimo per il nostro successo professionale e scolastico (ma non solo!).

Scrivere mail o lettere, riassumere telefonate o riunioni e compilare report sono solo alcuni degli esempi in cui è indispensabile evitare errori grammaticali o sintattici; pensiamo anche alla scuola: nei compiti in classe, negli esercizi individuali o nei lavori di gruppo viene verificata la forma prima delle conoscenze didattiche specifiche richieste. Padroneggiare la lingua italiana è, in questo senso, un’abilità ritenuta alla base di tutte le altre.

Per chiarirti qualche altro dubbio, leggi anche:

 

Chiara Calselli

Autore: We Can Job. Per approfondimenti su formazione e lavoro visita il sito Wecanjob.it.