Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.432,33
    -437,04 (-1,25%)
     
  • Nasdaq

    14.599,04
    -370,93 (-2,48%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1686
    -0,0015 (-0,13%)
     
  • BTC-EUR

    35.639,32
    -1.555,54 (-4,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.029,32
    -27,83 (-2,63%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.364,29
    -78,82 (-1,77%)
     

Gli Investitori Valutari Concentrati su Powell a Jackson Hole, l’Euro Dollaro Riuscirà a Rompere 1,18?

·3 minuto per la lettura

Finalmente è arrivato il tanto discusso venerdì. L’ultima sessione di una settimana importante che dovrebbe decidere il futuro andamento del prezzo dell’euro dollaro; ed inoltre, si è molto vicini al momento stagionale dove le condizioni commerciali diventano più attive. Nella giornata di oggi si ricorda che vi sarà l’anticipazione della futura view della Banca Centrale Statunitense che rischia anche di stimolare gli speculatori. La speculazione entrerà nel vivo ovviamente durante il Simposio di Jackson Hole dopo il tanto atteso discorso del presidente della FED Jerome Powell.

C’è qualche ovvia alta aspettativa per l’attività di mercato intorno a questo evento di fine settimana visto anche la bassa volatilità degli indici statunitensi. La volatilità implicita (che è un altro modo per dire “volatilità attesa”) è salita del 12 percento secondo il VIX con un aumento fino al 18,9 percento.

Cosa si aspetta l’euro dollaro da Jackson Hole?

Nell’affrontare l’evento di politica monetaria globale dell’anno, gli investitori del fiber sono convinti che ci sarà un significativo potenziale di movimento del mercato. Detto ciò, la Federal Reserve (FED) e altri attori chiave nell’autorità di politica monetaria globale sono stati notevolmente espliciti sulle loro intenzioni con indicazioni prospettiche. Questo è tutto nel tentativo di uscire da una posizione estrema senza causare una cascata di avversione al rischio. Anche se i funzionari della FED riescono a limitare i danni senza causare gravi ricadute, si sta comunque attraversando il periodo più difficile da diversi anni.

Per quanto la Banca Centrale Statunitense voglia proiettare un cambiamento di politica monetaria lento e misurato guidato da una solida previsione economica, i mercati sono comunque guidati dalle loro interpretazioni e “appetiti speculativi”. Tuttavia, Powell per diversi mesi ha tergiversato creando i presupposti per un fortissima speculazione non solo sugli indici ma anche in tutto mercato valutario, tra cui l’euro dollaro, le cui future prospettive sono totalmente dipendenti dalle parole del presidente della FED.

Outlook tecno-grafico del fiber

Al momento della scrittura il prezzo dell’euro dollaro quota 1,1756, all’interno dell’area di demand nonché zona di swing rialzista. Da notare la bassa volatilità degli ultimi giorni, segno che i grossi investitori attendono con ansia le parole di Powell.

Come anticipato, il futuro del fiber dipende letteralmente dalle parole del presidente della FED poiché inciderà direttamente l’andamento del future del dollaro USA che ha influenzato fortemente nell’ultimo periodo l’euro dollaro. Se il prezzo riuscirà a rompere la forte resistenza 1,18 si aprirà un interessante scenario rialzista di medio/lungo termine con diversi obiettivi di prezzo.

Il primo degno di nota è 1,2243, il massimo di febbraio 2021 il quale ha dato l’input del forte ribasso di questi mese mentre il secondo rimane la zona dei massimi dell’anno a 1,2330/1,2349.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli