Gli psicopatici di Wall Street!

Come ho scritto recentemente in CRISI FINANZIARIA PSICOPATICI IN AZIONE su Bloomberg era uscito un piccolo capolavoro, riportato dal WashingtonBlog nel quale si sosteneva che gli psicopatici hanno causato la crisi finanziaria e che lo faranno ancora a meno che non siano rimossi dal potere.

Si rimossi dal potere con le buone o con le cattive! Gli”psicopatici aziendali” alla guida delle nostre istituzioni finanziarie sono da biasimare [per la crisi finanziaria].Clive R. Boddy, della Business School di Nottingham presso l’università di Nottingham Trent ci dice che gli psicopatici sono l’1 per cento delle persone che, forse a causa di fattori fisici che hanno a che fare con una anormale connettività cerebrale e la mancanza di coscienza, hanno poche emozioni e l’incapacità di avere, sentimenti di simpatia o empatia per gli altri.Come risultato finale, sostiene il professore in un recente numero del Journal of Business Ethics, queste persone sono straordinariamente fredde, spietate verso gli altri rispetto alla maggior parte e quindi sono una minaccia per le aziende per cui lavorano e per la società”. Gli psicopatici sfruttano la natura relativamente caotica della società moderna tra cui il rapido cambiamento, il rinnovamento costante e un elevato turnover di personale chiave nelle aziende.Tali circostanze consentono loro di ascendere attraverso una combinazione di fascino e carisma , che rende il loro comportamento invisibile e li fa apparire normali sino a sembrare dei leader ideali. Un ambiente stabile avrebbe invece reso visibili ed identificabili gli psicopatici aziendali, indentificabili come manager indesiderabili a causa della loro personalità egoista egoista e altri difetti etici”. (…) Il problema è iniziato quando questi incantatori, di fatto hanno preso il potere nelle più importanti istituzioni finanziarie… uomini in grado di influenzare il clima morale di tutta l’organizzazione di esercitare un potere considerevole.

, Prima di proseguire mi sono accorto che c’è molta stanchezza nell’equipaggio, proprio nel momento in cui bisognerebbe cercare di intensificare la Consapevolezza sulle realtà nascoste, sulle alternative possibili veicolandole attraverso la rete, una stanchezza fondamentale per il sistema, una stanchezza dal basso che sta contaggiando anche me, pochissimi commenti, quasi un disinteresse diffuso, rassegnazione totale! Molto presto arriverà anche il momento di concludere questo viaggio! Tornando a noi, ora troverete sempre qualche imbecille che vi sussurrerà che in generale i mercati sono una medicina necessaria, sono un antidoto o meglio una vaccinazione di massa per fermare le epidemie di massa pubblica. Il problema è capire se serve veramente iniettare nel paziente, l’economia reale, un vaccino ormai scaduto, deteriorato, manipolato, un vaccino letale.

La reazioni di ieri dei mercati è stata chiarissima e prevedibile, nell’ultima analisi dedicata si accennava ad attendere l’evoluzione di questa settimana, prima di esplorare nuovi orizzonti, non tanto per le idiozie del fiscal cliff o delle fesserie delle agenzie di rating, il messaggio è chiaro, Obama non deve farsi strane idee, non deve sognarsi minimamente di toccare una certa finanza.

Lasciamoli sfogare poi torneranno docili, docili, a seguire le indicazioni di babbo natale Bernanke! Senza fare nomi ho letto in giro le solite analisi da sudditanza pura sulle cause della reazione dei mercati, si quelli che bisogna sempre ascoltare, quelli ai quali bisogna sempre chiedere il permesso per fare qualcosa come dice il professore che ha un feeling particolare con i mercati.

Comprendo l’esigenze degli addetti ai lavori o meglio di coloro che vivono esclusivamente di finanza, di difenderla da questa o quella tassa, di diffenderla da questa o quella regolamentazione, in fondo non si può pretendere che qualcuno sputi nel piatto in cui si ingozza quotidianamente! , Alcune ricerche dicono che gli psicopatici a Wall Street o nella City siano uno su dieci ma io ho l’impressione che siano molti ma molti di più. DI persone con seri disturbi di personalità nel mondo finanziario e non solo ve ne sono a migliaia, schizoidi, paranoici, istrionici, narcisi tutta gente bordeline, che sta amministrando il nostro fallimento! Il secondo mandato di Obama deve essere rivolto a regolamentare questo manipolo di psicopatici che ha in mano la sorte delle Nazioni, diversamente sarà un fallimento globale, perchè qualunque riforma sarà spazzata via dai terroristi della finanza mondiale.

Il buon Renzi dice che bisogna parlarci con la fiinanza, anche Alcide De Gasperi lo sosteneva ma parlava di una certa finanza, non quella attuale formata da uomini spesso disturbati il cui unico obiettivo è …ama il profitto e fotti il prossimo.

Certo ci vuole pragmatismo, bisogna parlare con chi ti punta quotidianamente una pistola al cervello, lo punta al cervello delle Nazioni, ma c’è un limite oltre il quale si rischia grosso, si rischia di vedere qua e la banchieri impiccati per le strade come diceva Roubini o il sindaco di Londra.

Michael Moore ha suggerito ieiri ad Obama di far pagare le banche e Wall Street, sei tu il boss e non loro, rendi l’istruzione accessibile a tutti e non permettere che un ragazzo di 20 anni abbia già un debito sulle spalle che lo accompagnerà per tutta la vita.

Il debito è la loro arma, non quello sostenibile, la stanno puntando al Vostro cervello. Non manca poi molto, lo dice la storia, al momento nel quale quell’arma verrà utilizzata per uccidere qualcuno! Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.513,53 0,07% 21:04 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati