Italia markets close in 57 minutes
  • FTSE MIB

    22.997,43
    -49,34 (-0,21%)
     
  • Dow Jones

    31.243,14
    -26,95 (-0,09%)
     
  • Nasdaq

    12.873,32
    -124,43 (-0,96%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • Petrolio

    62,75
    +1,47 (+2,40%)
     
  • BTC-EUR

    41.001,00
    -1.684,49 (-3,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    986,85
    -0,36 (-0,04%)
     
  • Oro

    1.713,00
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,2028
    -0,0039 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.808,67
    -11,05 (-0,29%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.696,75
    -16,03 (-0,43%)
     
  • EUR/GBP

    0,8604
    -0,0042 (-0,48%)
     
  • EUR/CHF

    1,1129
    +0,0035 (+0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5191
    -0,0071 (-0,46%)
     

Gli straordinari abiti di Yves Saint Laurent per Zizi Jeanmaire all'asta

Di Vittoria Meloni
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Keystone-France - Getty Images
Photo credit: Keystone-France - Getty Images

From Harper's BAZAAR

Nacque Renée Marcelle Jeanmaire, a Parigi, il 29 aprile del 1924. A cavallo tra le due guerre, la ballerina dal talento inimitabile, che finirà per farsi conoscere solo con lo pseudonimo di Zizi Jeanmaire, sarà una tra le artiste della danza francesi tra le più amante nel continente e all’estero. Entrata alla Scuola di danza dell'Opéra di Parigi a nove anni, debuttò nel 1940 nella compagnia di Balletto prima di abbandonarla nel 1944 e unirsi al Ballets des Champs-Elysées, un gruppo creato da Roland Petit, che sposerà dieci anni dopo.

Il primo incontro con Saint Laurent avvenne nel 1956, mentre il maestro si trovava ancora al servizio di monsieur Dior. Dall’unione tra i due nacquero abiti di piume, tutù, marabù per la scena; giacche doppiopetto, smoking e sahariane per la vita privata. L’apice della collaborazione si raggiunse nel 1961 quando Zizi apparve sul palco dell’Alhambra di Parigi nel suo nuovo numero di ballo Mon truc en plumes: per l'occasione indossò un un tubino nero con una ruota di piume di struzzo rosa e chiffon firmato Yves Saint Laurent, che diventò immediatamente un’icona.

Photo credit: - - Getty Images
Photo credit: - - Getty Images

Nel 1959 era sempre stato Saint Laurent a disegnare gli abiti per Zizi e il marito, protagonisti nello stesso teatro parigino del Cyrano. I costumi nascevano sempre con la benedizione di Roland Petit che in Zizi aveva trovato una moglie ma soprattutto una musa e una ballerina devota: il coreografo e lo stilista disegnarono per la danzatrice meravigliosi abiti che la trasformano in leggenda, in un sodalizio creativo che durerà quarant’anni.

Photo credit: - - Getty Images
Photo credit: - - Getty Images

Molti di queste creazioni sono ora protagonisti di un’incredibile asta online organizzata da Christie’s dal titolo Zizi Jeanmaire - Yves Saint Laurent DE PLUMES ET DE DANSE, che rimarrà aperta fino al 26 gennaio 2021. Non solo abiti di scena però, perché Yves Saint Laurent curò per l’icona della danza anche il guardaroba personale. Al contrario dei vestiti per le esibizioni, le scelte di Zizi nella vita di tutti giorni erano un inno alla sobrietà e allo stile parigino: abiti avvolgenti, bluse di chiffon, sahariane e completi costituivano la base dei sui look.

Photo credit: Bertrand LAFORET - Getty Images
Photo credit: Bertrand LAFORET - Getty Images

Tra le creazioni offerte l’abito smoking in satin nero che la donna indossò al lancio del profumo Kouros di Saint Laurent nel 1981, in compagnia di Rudolf Nureyev, Yves Saint Laurent e Pierre Bergé, ma anche una camicia a righe bianca e nera indossata alla sfilata di YSL Haute Couture P/E 1991 dove apparse in compagnia di un’altra musa dello stilista, Catherine Deneuve.