Italia markets open in 5 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.720,62
    -27,52 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,0720
    -0,0017 (-0,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.651,38
    +273,53 (+1,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    660,34
    +4,51 (+0,69%)
     
  • HANG SENG

    20.112,10
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     

Goggia infortunata, Moioli nuova portabandiera a Pechino2022

·1 minuto per la lettura

Mattarella tifa per la bergamasca, che cercherà di recuperare per la discesa del 15 febbraio

ROMA (ITALPRESS) - Sarà Michela Moioli la portabandiera dell'Italia ai Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022, in programma dal 4 al 20 febbraio prossimi. Lo ha deciso il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dopo averne parlato con Sofia Goggia e col presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, Flavio Roda, in seguito al percorso di riabilitazione previsto per la campionessa olimpica di discesa libera dopo l'infortunio occorsole domenica scorsa a Cortina d'Ampezzo. Successivamente Malagò ha informato del cambio di alfiere il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che il 23 dicembre aveva consegnato nelle mani di Sofia Goggia il Tricolore. La scelta di Michela Moioli è stata apprezzata dal Capo dello Stato che ha invitato Malagò a far giungere per il suo tramite un messaggio augurale di pronta guarigione: "Tifo per lei", ha detto Mattarella e Malagò lo ha subito riferito all'olimpionica bergamasca, che dalle parole del presidente della Repubblica ha tratto ulteriori motivazioni per cercare di recuperare in tempo per la gara della discesa libera del 15 febbraio. Il Coni si riserva di nominare nelle prossime settimane un portabandiera per la cerimonia di chiusura prevista per il 20 febbraio.

(ITALPRESS).

mc/com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli