Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.225,75
    -52,50 (-0,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Golden Goose e Puig valutano Ipo in sem1, torna appeal mercati Europa - fonti

Il grafico del Dax, l'indice dei prezzi delle azioni tedesche, è raffigurato alla borsa di Francoforte

LONDRA (Reuters) - Le borse europee potrebbero accogliere una serie di nuove società nei prossimi mesi, con almeno cinque grandi quotazioni in programma prima dell'estate, secondo quanto riferito a Reuters da alcune fonti.

La catena di profumerie Douglas, il gigante svizzero dei prodotti per la pelle Galderma, il marchio italiano di calzature Golden Goose, l'azienda spagnola di servizi tech per il turismo Hotelbeds e il gruppo spagnolo di moda Puig stanno valutando la possibilità di quotarsi in borsa già nella prima metà dell'anno, se le condizioni di mercato lo permetteranno.

Non sono state prese decisioni definitive e i tempi e la modalità delle operazioni potrebbero cambiare, hanno avvertito alcune delle fonti.

Tuttavia, i piani riflettono l'umore positivo del mercato nei confronti delle Ipo, dopo che i tassi di interesse elevati e l'incertezza economica avevano praticamente bloccato le transazioni negli ultimi due anni.

Inoltre, i piani illustrano come i gruppi di private equity si stiano muovendo per approfittare del miglioramento delle condizioni di mercato e restituire il capitale ai loro finanziatori.

Galderma, sostenuta dalla società di private equity Eqt, si sta preparando a lanciare la propria Ipo già il mese prossimo, hanno detto quattro persone a conoscenza dell'operazione.

Secondo una di loro, il gruppo svizzero potrebbe ottenere una valutazione di circa 20 miliardi di dollari in caso di quotazione.

Douglas invece, di proprietà di Cvc Capital Partners, si sta preparando a sbarcare in borsa nel corso di questo trimestre, in un'operazione che potrebbe valutarla fino a 7 miliardi di euro, hanno detto alcune fonti a Reuters.

Golden Goose, controllata da Permira e famosa per le sue scarpe da ginnastica dall'aspetto consumato, sta lavorando per una Ipo a Milano nel primo semestre, hanno detto due fonti.

L'offerta punta a raccogliere circa 1 miliardo di euro.

In Spagna, l'azienda familiare Puig, nota per marchi come Carolina Herrera e Paco Rabane, sta valutando la possibilità di quotarsi in borsa prima dell'estate, se i mercati lo permetteranno, secondo quanto riferito da tre fonti.

Infine, anche Hotelbeds sta prendendo in considerazione l'ipotesi di un'Ipo già nel primo semestre, secondo quanto detto da due persone a conoscenza della questione.

Tuttavia, c'è la possibilità di aspettare fino a dopo l'estate, poiché i dati relativi alle vacanze sono importanti per l'azienda, ha aggiunto una di queste persone.

I piani arrivano dopo che il gruppo di Maiorca, sostenuto da Cinven, Eqt e dal fondo pensione canadese Cpp Investments, ha valutato una vendita privata negli ultimi mesi, hanno detto altre due fonti.

Il crescente interesse per questo tipo di operazioni avviene mentre le banche centrali hanno iniziato ad anticipare la fine degli aumenti dei tassi d'interesse, dando una spinta ai mercati azionari.

Risente anche del successo delle Ipo dell'aeroporto internazionale di Atene e del gruppo della difesa tedesco Renk, sostenuto da Triton Partners.

Oltre alle società in portafoglio, alcune società di private equity stanno valutando la possibilità di andare loro stesse sul mercato. Il gruppo di buyout Cvc potrebbe rilanciare i suoi piani di quotazione in borsa quest'anno, anche se i tempi sono ancora incerti, secondo due fonti a conoscenza della questione.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Claudia Cristoferi)