Annuncio pubblicitario
Italia Markets open in 5 hrs 54 mins
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    38.798,29
    +181,19 (+0,47%)
     
  • EUR/USD

    1,0831
    +0,0004 (+0,0325%)
     
  • BTC-EUR

    64.080,08
    -660,98 (-1,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.512,03
    -14,39 (-0,94%)
     
  • HANG SENG

    19.195,60
    -25,02 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     

Goldman Sachs: l’S&P 500 salirà del 30% in 10 anni grazie all’AI

Goldman Sachs: l’S&P 500 salirà del 30% in 10 anni grazie all’AI
Goldman Sachs: l’S&P 500 salirà del 30% in 10 anni grazie all’AI


Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS) ritiene che l'intelligenza artificiale potrebbe aiutare a aumentare i profitti dell'S&P 500 nei prossimi 10 anni.

"Nel corso dei prossimi 10 anni, l'IA potrebbe aumentare la produttività del 1,5% all'anno. E questo potrebbe aumentare i profitti dell'S&P 500 del 30% o più nel prossimo decennio", ha detto il senior strategist di Goldman, Ben Snider, a CNBC giovedì.

Snider ha notato che molti fattori favorevoli che hanno portato all'espansione dei ricavi dell'S&P 500 sembrano essersi annullati ma la vera fonte di ottimismo in tempi attuali è l'aumento della produttività tramite l'intelligenza artificiale.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"È chiaro per la maggior parte degli investitori che i vincitori immediati sono nel settore tecnologico", ha aggiunto Snider. "La vera domanda per gli investitori è su quali saranno i vincitori in futuro".

In effetti, gli investitori sembrano essere rialzisti sulle aziende tecnologiche come risulta dalle performance azionarie nel 2023. Meta Platforms Inc (NASDAQ:META) si posiziona tra i leader nei nomi tecnologici di mega-cap, avendo registrato oltre il 94% di guadagni dall'inizio dell'anno.

Nello stesso periodo, sia Apple Inc (NASDAQ:AAPL) che Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL) hanno registrato un rendimento superiore al 35%. Le azioni di Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT) hanno invece registrato guadagni superiori al 31% su base annua, dati di Benzinga Pro.

Snider ha anche osservato che durante la bolla tecnologica sarebbe stato molto difficile immaginare che Facebook o Uber Technologies Inc (NYSE:UBER) avrebbero cambiato "il modo in cui viviamo le nostre vite".

Leggi anche: l'esplosione dell'inflazione potrebbe fermare la Fed?

I mercati e la Fed

lo stratega ha consigliato agli investitori di distribuire i loro investimenti in azioni statunitensi nei settori ciclici e difensivi e ha evidenziato i settori dell'energia e della salute per le loro valutazioni interessanti.

Riguardo al percorso dei tassi, Snider ha detto di aspettarsi che la Federal Reserve abbia completato la maggior parte della correzione della politica monetaria. "La domanda è: in che modo questo continuerà ad influenzare l'economia in futuro?" ha detto Snider. "Un segnale di preoccupazione nella recente stagione degli utili è che le aziende S&P 500 stanno iniziando a tirarsi un po' indietro sulla spesa aziendale".

Spiegando come i tassi di interesse elevati potrebbero essere una ragione per questo, Snider ha notato che se i tassi sono alti, un'azienda potrebbe essere un po' più restia a contrarre debiti e quindi potrebbe ridurre le spese.

"E infatti, se guardiamo ai buyback dell'S&P 500, sono diminuiti del 20% anno su anno nel primo trimestre di quest'anno – questo è un segnale forse che non abbiamo visto tutti gli effetti di questo ciclo di restrizione", ha detto.

Continua a leggere su Benzinga Italia