Italia Markets close in 2 hrs 38 mins

Goldman Sachs, obiettivi finanziari a rischio causa pandemia

di Matt Scuffham
·2 minuti per la lettura
Logo di Goldman Sachs nella sede della Borsa di New York
Logo di Goldman Sachs nella sede della Borsa di New York

di Matt Scuffham

NEW YORK (Reuters) - Il management di Goldman Sachs sta valutando se ridimensionare gli obiettivi finanziari fissati all'inizio di quest'anno, con la pandemia di coronavirus che ha ostacolato il rinnovamento del modello di business della banca.

Lo hanno detto a Reuters analisti e fonti interne al gruppo statunitense.

Goldman ha svelato i piani per incrementare il Rote e tagliare i costi durante il primo 'Investor day' della sua storia a gennaio. Per raggiungere tali obiettivi, Goldman spremerà maggiori ricavi da attività esistenti come il wealth management e da quelle relativamente nuove come il credito al consumo, lanciando al contempo servizi corporate aggiuntivi come il cash management.

Da allora, la pandemia si è abbattuta sull'economia, paralizzando la domanda di prestiti e provocando una disoccupazione diffusa. Ha anche impedito ai banchieri di Goldman di fare affari con nuovi clienti come prima che si verificassero i lockdown anti-coronavirus.

Sebbene i ricavi da trading di Goldman siano schizzati grazie alla volatilità del mercato, altre iniziative si sono arrestate.

"A meno che non ci sia una cura miracolosa con il vaccino, sembra che Goldman non raggiungerà i propri obiettivi", ha detto David Hendler, analista bancario di Viola Risk Advisors. "È indietro sul fronte del wealth management e sul credito al consumo".

Un portavoce di Goldman ha fatto riferimento a delle dichiarazioni rilasciate in precedenza dai dirigenti, senza commentare ulteriormente.

I vertici di Goldman Sachs hanno mantenuto i target, sottolineando che il percorso per raggiungerli nei prossimi anni non sarà "lineare". Non dovrebbero cambiare neanche mercoledì, quando la banca diffonderà i risultati del terzo trimestre.

Piuttosto, la banca potrebbe cambiare gli obiettivi a gennaio, un anno dopo essere stati fissati, hanno detto le fonti, che non sono autorizzate a parlare pubblicamente della questione.

Allo stato attuale, Goldman si è impegnata a produrre un rendimento del patrimonio netto tangibile (Rote) di oltre il 14% entro il 2023, rispetto al 10,6% nel 2019.

La banca ha inoltre delineato piani per tagliare le spese di 1,3 miliardi di dollari nello stesso arco di tempo, producendo un efficiency ratio del 60% rispetto al 68,1% nel 2019. Un coefficiente inferiore significa che una società ha una performance migliore nella gestione dei costi rispetto ai ricavi.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396)