Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.648,85
    +295,87 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    28.725,51
    -500,10 (-1,71%)
     
  • Nasdaq

    10.575,62
    -161,89 (-1,51%)
     
  • Nikkei 225

    25.937,21
    -484,84 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    79,74
    -1,49 (-1,83%)
     
  • BTC-EUR

    19.696,73
    -369,32 (-1,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    443,49
    +0,06 (+0,01%)
     
  • Oro

    1.668,30
    -0,30 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    0,9801
    -0,0018 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.585,62
    -54,85 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    17.222,83
    +56,96 (+0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.318,20
    +39,16 (+1,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8782
    -0,0040 (-0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9674
    +0,0099 (+1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3551
    +0,0121 (+0,90%)
     

Goldman Sachs prevede aumento tassi Bce 75 pb a settembre

Il logo Goldman Sachs alla borsa di New York

MILANO (Reuters) - Goldman Sachs si aspetta che la Banca centrale europea aumenti i tassi di interesse di 75 punti base nella riunione di politica monetaria della prossima settimana, dopo che i dati di oggi hanno mostrato che l'inflazione nella zona euro ha raggiunto un nuovo record.

"Alla luce dei dati odierni sull'inflazione, più forti del previsto, insieme ai commenti 'hawkish' e ai rischi di natura inflazionistica per la crescita a breve termine, ci aspettiamo che il consiglio direttivo aumenti i tassi di 75 punti base nella riunione di settembre", ha comunicato la banca statunitense in una nota.

Gli economisti della banca hanno anche rivisto al rialzo le loro aspettative sul livello massimo dei tassi, portandolo all'1,75% per febbraio 2023, dall'1,50% precedente.

I mercati hanno aumentato le scommesse su questa mossa a partire da venerdì scorso, quando alcune fonti hanno riferito a Reuters che i banchieri centrali potrebbero discutere un aumento dei tassi di interesse da 75 punti base, e in seguito ai commenti 'hawkish' dei banchieri durante il simposio di Jackson Hole.

Anche altre banche, tra cui Nordea e Danske Bank, hanno detto di aspettarsi un rialzo di 75 punti base.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)