Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.214,07
    +116,29 (+0,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Google Maps, ora tutti potranno contribuire a Street View

Marco Rubino
·2 minuto per la lettura
Google Maps, ora tutti potranno contribuire a Street View
Google Maps, ora tutti potranno contribuire a Street View

Google si rivolge ai volontari per implementare le mappe di Street View in modo da poter aggiornare le proprie cartine più rapidamente

Gli utenti di Google Maps potranno contribuire a Street View. Google ha infatti deciso di rivolgersi ai volontari per migliorare le mappe della popolare guida ai viaggi usata ogni giorno da milioni di persone. In questo modo, le foto e i video inviati dagli utenti andranno a integrare le mappe esistenti. Si tratta di un cambiamento importante, in quanto finora la scansione delle strade era effettuata tramite un’auto (Google Car) con una costosa fotocamera a 360 gradi montata sul tetto, mentre da oggi basterà un semplice smartphone.

MAPPE MIGLIORI

“Ora che chiunque può creare le proprie foto di Street View, possiamo offrire mappe migliori a più persone in tutto il mondo, catturando luoghi che non sono su Google Maps o che hanno subito rapidi cambiamenti”, spiega l'azienda nel post ufficiale in cui è stata annunciata la decisione.

COME FUNZIONA

“Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone, non sono necessarie apparecchiature sofisticate”, specificava Google nel suo post. Le fotografie e i video da inviare a Google Maps potranno essere realizzati con lo smartphone Android e l’unico requisito necessario sarà quello dell’utilizzo di ARCore, il software di Google che consente di creare applicazioni in realtà aumentata. Pertanto, l’ultima versione dell’app di Street View consentirà di registrare video da caricare sui server di Google, applicando anche i filtri per il rispetto della privacy delle persone riprese.

TEST GIÀ PARTITI

Per il momento, questa possibilità è prevista solo per gli utenti di alcune zone quali Toronto (Canada), New York (USA), Austin (USA), Nigeria, Indonesia e Costa Rica. Per il futuro, Google punta a permettere il caricamento di immagini e video su Maps anche per gli appassionati di tutto il mondo.