Italia Markets closed

Google vuole fondere mms e sms per gli utenti Android

Gli uffici di Google a New York (REUTERS/Brendan McDermid)

Entro la fine del mese di giugno, gli utenti Android del Regno Unito e della Francia potranno accedere ai servizi di chat Rcs, forniti da Google. Rcs, acronimo di Rich Communication Service, è il nuovo protocollo che sostituirà gli sms, trasformandoli di fatto in messaggi multimediali.

La fusione

Gli sms verrebbero fusi con gli mms, dando origine al nuovo protocollo che finora non è mai stato utilizzato per via di una mancata collaborazione tra produttori di telefoni e operatori telefonici. Google ha però deciso di non aspettare che siano le compagnie telefoniche a lanciare il servizio, giocando d’anticipo.

Il cambio di strategia

Questa decisione sottolinea un grosso cambiamento di strategia da parte di Google, che non sta più solamente testando il prodotto ma che è intenzionato a distribuire l’offerta per il sistema Rcs a tutti gli utenti Android sparsi attorno al globo.

Il servizio

Google ribattezzerà il servizio semplicemente Chat, diventando così un valido avversario di iMessage, targato Apple. A differenza però di iMessage, di WhatsApp e altri servizi di messaggistica, al momento non è protetto dalla crittografia ent-to-end. Google, però, ha assicurato di stare lavorando per trovare una soluzione: “Crediamo che la comunicazione, in particolare la messaggistica, sia altamente intima e che gli utenti abbiano il diritto alla privacy per le loro comunicazioni. E siamo impegnati a trovare una soluzione”, ha detto Sanaz Ahari, manager di Android Messages.

Quando

Google non ha specificato entro quanto tempo avverrà lo switch a livello globale. Nel momento in cui avvierà il cambio di tecnologia, per gli utenti Android il tempo di attesa per il nuovo protocollo sarà inferiore rispetto ad altri utenti.

Leggi anche:

I trucchi per renderti più produttivo quando sei al computer

Tech, i 10 migliori tracker per trovare gli oggetti smarriti

9 consigli per avere la vacanza perfetta