Italia markets open in 8 hours 17 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2053
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    41.214,88
    +3.513,43 (+9,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Governo Draghi, Landini pone questione ius soli

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Maurizio Landini, leader della Cgil, pone il tema dello ius soli nell'incontro con il premier incaricato Mario Draghi. "Quando si parla di dare un futuro ai giovani e se si vuole costruire un clima di coesione allora bisogna dire che i giovani sono anche figli di migranti e se si vuole creare un clima di coesione diverso serve che chi nasce qui o ha studiato qui abbia gli stessi diritti di cittadinanza di tutti gli altri", dice Landini. "Se quindi oggi la coesione è un obiettivo è l'occasione di metterla in pratica concretamente per affrontare la situazione difficile che abbiamo di fronte", aggiunge.

"Ci auguriamo che il nuovo governo dopo aver ricevuto la fiducia in parlamento strutturi un sistema di confronto con le parti sociali sia su investimenti europei che sul lavoro. Noi siamo pronti al confronto ma rivendichiamo che il mondo del lavoro sia messo in condizione di essere protagonista dei cambiamenti", aggiunge.

"E' una novità che anche le parti sociali siano state coinvolte nella fase di istituzione di un nuovo governo; non succedeva da tanto tempo. E' chiaro che abbiamo sottolineato la responsabilità che questo comporta e la necessita di come questo confronto debba proseguire nelle prossime settimane, nei prossimi mesi quando il governo avrà avuto la fiducia , per affrontare in modo nuovo i problemi di fronte", osserva Landini.