Italia Markets closed

Governo, Landini: molte cose da cambiare oppure mobilitazione

Psc

Napoli, 13 set. (askanews) - In Italia "c'è tanto da cambiare, se queste cose vengono fatte siamo davanti a un cambiamento, se non verranno fatte, dovremo decidere in quali forme e modi sostenere la mobilitazione che abbiamo messo in piedi in questi mesi". A dirlo è il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a Napoli a margine dell'assemblea generale della Camera del lavoro del capoluogo campano.

Tra le cose che dovranno essere modificate, secondo Landini, ci sono: la revisione della legge Fornero, un nuovo rapporto con l'Europa, cambiare il decreto sicurezza e modificare lo sblocca cantieri. Pur riconoscendo che, nelle parole del premier Conte ci siano delle novità, il leader della Cgil ha evidenziato che esistono "alcune cose che non abbiamo sentito come la revisione della legge Fornero, in particolare sul fatto che ai giovani sia riconosciuta una pensione di garanzia".

"C'è sicuramente anche il problema del nuovo rapporto che si determina con l'Europa, sia per la legge di stabilità che per gli investimenti, ma anche per tutto il problema dei migranti, dove va rivisto il trattato di Dublino", ha concluso Landini.