Italia markets open in 2 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    33.876,97
    +586,89 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    14.141,48
    +111,10 (+0,79%)
     
  • Nikkei 225

    28.840,32
    +829,39 (+2,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1913
    -0,0011 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    27.522,48
    -1.418,99 (-4,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    790,09
    -60,25 (-7,09%)
     
  • HANG SENG

    28.489,76
    +0,76 (+0,00%)
     
  • S&P 500

    4.224,79
    +58,34 (+1,40%)
     

Governo, Renzi: "Draghi una benedizione"

·2 minuto per la lettura

Mario Draghi premier "una benedizione". A dirlo Matteo Renzi, ospite di Zapping su Radio Rai Uno. "Dove c'era Arcuri - spiega - c'è Figliuolo e la campagna di vaccinazione è partita. Ci sarà da fare una commissione d'inchiesta sulla gestione Covid. C'era Bonafede e ora c'è Cartabia e i grandi dossier sulla giustizia stanno cambiando passo. C'è un cambio oggettivo della guardia in alcune istituzioni: il commissariamento di Anpal, la Belloni al posto di Vecchione. Ma la vera novità c'è Draghi al posto di Conte e con Draghi c'è un paese più credibile". "Credo che la presenza di Draghi sia una benedizione. Anche per i partiti. Qual è l'orizzonte per una sinistra socialdemocratica e quale per la destra?", chiede.

Sulle comunali di Roma, "tra il disastro Raggi, Gualtieri e il candidato sconosciuto della destra, io dico che il candidato migliore a Roma è Carlo Calenda e sarebbe stato il migliore candidato anche se in campo ci fosse stato Zingaretti".

E sul futuro del Colle Renzi spiega: "Casini il mio candidato per Quirinale? Qualsiasi retroscena" su questo "credo che sia un insulto nei confronti dei candidati e soprattutto del presidente della Repubblica. L'ultima cosa da fare è metterci a discutere ora del successore di Mattarella".

Sul tema della giustizia Renzi è netto: "Penso che il Parlamento possa e debba fare le riforme in tema di giustizia ma l'esperienza referendaria talvolta può essere uno straordinario stimolo, mette pepe al dibattito e sale sulle coda" al Parlamento. "Quindi l'iniziativa referendaria per me è molto utile".

"L'indagine interna del Copasir sulla vicenda Renzi-Mancini? No, sulla vicenda Mancini che è un dirigente dell'intelligence, per altro molto stimato dall'ex presidente Conte" dice Renzi. "L'indagine credo che partirà nella prossime settimane, ma intanto ci sarà un'audizione prima di Conte, poi di Casalino e buon ultimo vengo io".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli