Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.952,90
    -371,70 (-1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Granarolo acquisisce il 60% dei Latticini Cuomo nell’Agro Pontino

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 lug. (askanews) - Granarolo acquisisce il 60% di Industria Latticini Cuomo, azienda familiare dell'Agro Pontino che produce mozzarelle, ricotta e formaggi di latte vaccino con una storia di oltre 100 anni.

La società, con un fatturato medio pre-Covid di 12 milioni di euro e 34 dipendenti, è presente nelle principali insegne della grande distribuzione nazionale. Trasforma circa 15.000 tonnellate di latte l'anno provenienti dalla propria filiera certificata di latte 100% Agro Pontino e dal nord Italia. Dispone di un stabilimento di produzione di recente costruzione che sorge su un'area di 33.000 metri quadrati.

L'ingresso in maggioranza nel capitale di Industria latticini Cuomo rappresenta per Granarolo, controllata dalla cooperativa Granlatte, un'opportunità su due fronti: da una parte consente di valorizzare il latte dei soci allevatori laziali della filiera con lavorazioni in loco e questo latte rappresenta quasi il 4% dei volumi totali di latte prodotto da Granlatte, dall'altra consente di concentrare su questo stabilimento la produzione di mozzarelle destinate al mercato del centro sud Italia, con economie di scala sul fronte logistico e ambientale, e di integrare le produzioni destinate ad altri Paesi.

"Abbiamo trovato nella famiglia Cuomo un interlocutore di visione, abbiamo chiesto loro di rimanere in azienda per lavorare insieme allo sviluppo di nuovi prodotti e di nuovi mercati che sappiano valorizzare la storia e l'arte casearia di questo brand e di Granarolo. Da diverso tempo Granarolo sta concentrando la propria attenzione sul mercato dei formaggi, che valorizzano al meglio il latte dei nostri territori e sono un portabandiera del nostro migliore made in Italy all'estero -commenta il presidente di Granarolo Gianpiero Calzolari -

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli