Grecia, Parlamento approva aumenti tasse: +2,3 mld euro nel 2013

Atene (Grecia), 12 gen. (LaPresse/AP) - Nella notte il Parlamento greco ha approvato gli aumenti delle tasse che porteranno a un incremento del gettito fiscale per 2,3 miliardi di euro nel 2013. Il provvedimento, approvato con il sostegno di tutti i partner del governo di coalizione, fissa la nuova aliquota del 42% per coloro che hanno un reddito superiore ai 42mila euro all'anno. In precedenza era in vigore una aliquota del 45% per chi superava i 100mila euro.

Secondo il governo, la nuova legge dovrebbe ridurre l'onere per lavoratori dipendenti e pensionati che guadagnano ogni anno meno di 25mila euro. "Non siamo a favore delle tasse, ma nella situazione attuale dobbiamo condurre il Paese fuori dalla sua impasse. Una volta che avremo raggiunto la stabilità, procederemo a tagliare le imposte e a semplificare il sistema", ha commentato il vice ministro delle Finanze Giorgos Mavraganis.

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,064+0,032+1,57%
    UCG.MI
    1,943-0,005-0,26%
    ISP.MI
    0,1935-0,0008-0,41%
    BMPS.MI
    0,7495+0,0150+2,04%
    TIT.MI
    12,35+0,04+0,32%
    ENI.MI
    3,956+0,028+0,71%
    ENEL.MI
    2,82+0,06+2,25%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

    •  
      Ultime quotazioni consultate
      Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
      I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
      È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
    • Notizie sulle quotazioni recenti

      •  
        Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.