Italia markets open in 7 hours 2 minutes
  • Dow Jones

    34.156,69
    +265,67 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    12.113,79
    +226,34 (+1,90%)
     
  • Nikkei 225

    27.481,35
    -204,12 (-0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0735
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    21.736,10
    +327,34 (+1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    538,75
    +12,80 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    21.298,70
    +76,54 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.164,00
    +52,92 (+1,29%)
     

Greggio in calo, picco contagi Covid in Cina raffredda prospettive domanda

Una pompa petrolifera a Midland, Texas

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in deciso ribasso dopo che l'aumento dei casi di Covid-19 in Cina ha offuscato le speranze di una ripresa della domanda di carburante per il maggiore importatore di greggio al mondo.

Intorno alle 11,30, i futures sul Brent per consegna febbraio perdono 1,51 dollari, o l'1,81%, a 81,75 dollari il barile. Il contratto di marzo, più attivo, cede l'1,32% a 82,67 dollari il barile.

I futures sul greggio Usa West Texas Intermediate scivolano di 1,53 dollari, o dell'1,94%, a 77,43 dollari il barile.

La portata dell'ultima epidemia di Covid-19 in Cina e i dubbi sui dati ufficiali hanno spinto alcuni Paesi a disporre nuove restrizioni per i visitatori cinesi, anche se la Cina ha iniziato a revocare i suoi regimi di lockdown e di test, i più severi al mondo.

Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono diminuite meno del previsto, di circa 1,3 milioni di barili, nella settimana al 23 dicembre, secondo fonti di mercato che citano i dati Api.

Il governo statunitense pubblicherà i dati settimanali oggi pomeriggio.

I mercati, tuttavia, hanno trovato un po' di sostegno nel divieto del presidente russo Vladimir Putin all'esportazione di greggio e prodotti petroliferi a partire dall'1 febbraio per cinque mesi verso le nazioni che hanno imposto un tetto di prezzo.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)